Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 24 OTTOBRE 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Zampa: “Nessuno pensa a lockdown, agire su orari scuola e uffici”. Coprifuoco?: “Non mi risulta ma non escludo si discuta”


"Ce la possiamo fare, quello che conta adesso è il numero dei tamponi, che oggi sono molti di più rispetto a marzo,prendere in carico presto i pazienti e tracciare i contatti". Inoltre, a proposito della chiusura delle scuole in Campania ha sottolineato: "Il Paese non può pensare di sacrificare la scuola". E sull'ipotesi di coprifuoco: "Non mi risulta che il governo stia pensando al coprifuoco per frenare i contagi da Covid-19, ma questo non vuol dire che non possa essere uno dei punti della discussione". Così la sottosegretaria alla Salute, intervistata da RaiNews24.

16 OTT - "Nessuno di noi sta pensando a un lockdown del Paese a causa del Covid-19". Così la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, intervistata da RaiNews a Studio24.
 
"E' preferibile - ha aggiunto - un rispetto rigorosissimo delle norme, meglio rinunciare a uscire e fare assembramenti, o a un divertimento in più che un lockdown del Paese. Ce la possiamo fare, quello che conta adesso è il numero dei tamponi, che oggi sono molti di più rispetto a marzo,prendere in carico presto i pazienti e tracciare i contatti".
 
Inoltre, a proposito della chiusura delle scuole in Campania ha sottolineato: "Il Paese non può pensare di sacrificare la scuola". E ha aggiunto: Uno sforzo di più va fatto sugli orari degli uffici ed eventualmente sui turni a scuola. Un paese non può decidere di chiudere per prime le scuole, che sono fondamentali anche per la salute dei ragazzi. Vanno fatte scelte sugli orari, perché bisogna agire sui trasporti. Nelle grandi città il problema dei trasporti esiste, lavoriamo sugli orari di lavoro e della scuola, sui turni".

 
Poi sottolinea: "Non è una risposta apprezzabile sostenere, come è stato fatto in queste settimane ,che in settembre il sistema trasporto pubblico non abbia favorito o innescato un aumento significativo di contagi".
 
Infine, sull'ipotesi di coprifuoco: "Non mi risulta che il governo stia pensando al coprifuoco per frenare i contagi da Covid-19, ma questo non vuol dire che non possa essere uno dei punti della discussione che avviene in questo momento tra il ministro della Salute, il presidente del Consiglio e, immagino, il ministro degli Interni".

16 ottobre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy