Quotidiano on line
di informazione sanitaria
17 GENNNAIO 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Manovre e decreti Covid. Per la sanità 12,8 miliardi in due anni


I primi 4 mld aggiuntivi per Fsn ed edilizia ospedaliera sono stati stanziati con la legge di bilancio 2020 e a questi si sono aggiuntii 185 mln per l'abolizione del superticket. Nel Cura Italia sono arrivati ulteriori 1,4 mld. Con il Decreto Rilancio stanziati altri 3,250 mld nel comparto per medicina territoriale, ospedali, personale e incremento specilizzazioni mediche. Con il Decreto Agosto, poi, altri 500 mln per aggredire le liste d'attesa. Infine, con la manovra 2021, ulteriori 4 miliardi per il comparto.

19 OTT - Il Governo ha varato la manovra economica per il 2021. Previsti altri 4 miliardi per la sanità. Salgono così a 12,845 miliardi gli stanziamenti per il settore a valere nel biennio 2020-2021 a seguito delle diverse misure introdotte a partire dalla legge di Bilancio dell'anno scorso e poi con i vari decreti anti-Covid degli ultimi mesi. 
 
Ma vediamo passo dopo passo come si arriva a questo budget straordinario per un comparto da anni oggetto di tagli o quantomeno di aumenti contenuti e sempre al di sotto delle aspettative. I primi 2 miliardi aggiuntivi per la spesa corrente per il Fondo sanitario nazionale sono stati stanziati nella legge di Bilancio 2020. A questi si sono aggiunti altri 2 miliardi per l'edilizia sanitaria, oltre ai 185 milioni necessari per l'abolizione del superticket da settembre 2020.
 
Successivamente, nel Decreto Cura Italia di marzo sono arrivati ulteriori 1,410 miliardi per la sanità per l'assunzione di 4.917 medici, 11.144 infermieri e 5.032 operatori socio-sanitari.

 
Con il Decreto Rilancio sono stati poi immessi altri 3,250 miliardi nel comparto della sanità. È stata rafforzata la rete territoriale con l'assunzione di 9.600 infermieri. Con questo provvedimento si puntava ad arrivare a 11.109 posti in terapia intensiva, il 115% in più di quelli che avevamo prima dell'emergenza Covid. Di questi però, ad oggi, sono 6.628, ai quali a breve potrebbero aggiungersene altri 1.600, secondo quanto dichiarato dal commissario Arcuri. Stanziati anche 105 milioni per finanziare 4.200 borse aggiuntive di specializzazione in medicina.
 
Lo scorso 12 ottobre è stato poi convertito in legge il Decreto Agosto, che prevede uno stanziamento di 478.218.772 euro, per l'anno 2020, per aggredire le liste di attesa. 
 
E arriviamo così alla manovra 2021 varata sabato notte dal Consiglio dei Ministri, con la quale vengono annunciati ulteriori 4 miliardi per il comparto. Una nuova iniezione di risorse che, a quanto si sa finora in attesa del tetso delal manovra, servirà a sostenere il personale medico e infermieristico con la conferma di 30.000 assunzione a tempo determinato, oltre al sostegno delle indennità contrattuali. E poi l’introduzione di un fondo per l’acquisto di vaccini e per altre esigenze correlate all’emergenza Covid.
 
Giovanni Rodriquez

19 ottobre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy