Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 02 DICEMBRE 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Ministero: “Ad oggi il 10,49% dei posti di terapia intensiva è occupato dai pazienti covid”


Così al Question time di oggi il Ministro per i Rapporti con il Parlamento ha risposto ad un’interrogazione del M5S sullo stato di attuazione del piano di potenziamento delle terapie intensive. “I pazienti COVID-19 al 20 ottobre 2020 sono 870 rispetto al totale dei posti letto di terapia intensiva concretamente attivabili, pari, come evidenziato, a 8.288 unità”.

21 OTT - “I pazienti COVID-19 al 20 ottobre 2020 sono 870 rispetto al totale dei posti letto di terapia intensiva concretamente attivabili, pari, come evidenziato, a 8.288 unità. Al 20 ottobre 2020 risulta dunque un tasso di occupazione dei posti letto totali di terapia intensiva da parte dei pazienti affetti da COVID-19 pari al 10,49 per cento”. È quanto affermato dal Ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà rispondendo al Question Time alla Camera ad un’interrogazione del M5S sullo stato di attuazione del piano di potenziamento delle terapie intensive.
 
“I posti letto – ha precisato - che risultano allo stato disponibili, in base ai dati del nuovo sistema informativo sanitario del Ministero della salute, sono pari a 6.628. Vi sono pertanto ulteriori 1.660 ventilatori distribuiti alle regioni, che consentiranno di attivare in tempi rapidi ulteriori posti letto. A tal fine, il commissario straordinario ha avviato una ricognizione presso ogni regione per verificare l'attuale collocazione delle forniture consegnate. Il commissario dispone inoltre di 1.300 ventilatori aggiuntivi pronti per essere consegnati, laddove si verificasse l'esigenza di incrementare i posti letto di terapia intensiva in emergenza.

 
La risposta integrale.
Presidente e colleghi deputati rispondo agli onorevoli interroganti sulla base degli elementi forniti dal Ministero della salute, impossibilitato a partecipare alla seduta odierna. A livello nazionale, il numero dei posti letto di terapia intensiva esistenti era, prima dell'emergenza COVID-19, pari a 5.179. Durante la fase emergenziale della pandemia, il commissario straordinario ha distribuito alle regioni 3.109 ventilatori per terapia intensiva, per un totale di posti potenzialmente disponibili pari a 8.288, un numero molto prossimo a quello previsto dal piano di potenziamento strutturale della rete ospedaliera previsto dall'articolo 2 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, detto “decreto Rilancio”. Vanno poi aggiunti ulteriori 83 ventilatori acquistati direttamente dalle regioni.
 
I posti letto che risultano allo stato disponibili, in base ai dati del nuovo sistema informativo sanitario del Ministero della salute, sono pari a 6.628. Vi sono pertanto ulteriori 1.660 ventilatori distribuiti alle regioni, che consentiranno di attivare in tempi rapidi ulteriori posti letto. A tal fine, il commissario straordinario ha avviato una ricognizione presso ogni regione per verificare l'attuale collocazione delle forniture consegnate. Il commissario dispone inoltre di 1.300 ventilatori aggiuntivi pronti per essere consegnati, laddove si verificasse l'esigenza di incrementare i posti letto di terapia intensiva in emergenza.
 
Il piano di potenziamento degli ospedali, come previsto dal richiamato articolo 2 del decreto-legge n. 34 del 2020, prevede di raggiungere a regime 8.679 posti letto in terapia intensiva. Tale obiettivo sarà conseguito in misura pari al 95 per cento, non appena le regioni completeranno l'allestimento dei posti di terapia intensiva con tutti i ventilatori che sono stati già consegnati dalla struttura commissariale. Inoltre, con l'utilizzo dei 1.300 ventilatori aggiuntivi già disponibili, il predetto obiettivo sarà largamente superato, atteso che la dotazione complessiva di posti letto di terapia intensiva salirà così a 9.588 unità.
 
Le regioni hanno provveduto altresì ad individuare 11.012 posti letto di area medica suscettibili di utilizzazione anche come posti letto di terapia semintensiva. I pazienti COVID-19 al 20 ottobre 2020 sono 870 rispetto al totale dei posti letto di terapia intensiva concretamente attivabili, pari, come evidenziato, a 8.288 unità. Al 20 ottobre 2020 risulta dunque un tasso di occupazione dei posti letto totali di terapia intensiva da parte dei pazienti affetti da COVID-19 pari al 10,49 per cento. 

21 ottobre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy