Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 25 FEBBRAIO 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. Ianaro e Grillo (M5S) presentano mozione per sospendere brevetti 


"Chiederemo al governo di impegnarsi in seno alle competenti sedi decisionali europee affinché le restrizioni derivanti dai diritti di proprietà intellettuale, compresi i brevetti, non rappresentino in una situazione di pandemia e di difficoltà economica come quella attuale, un ostacolo all'accessibilità e alla distribuzione diffusa di qualsiasi futuro vaccino o trattamento contro il Covid". Così le due deputate del M5S.

23 FEB - “La gravità e la straordinarietà della situazione, legata alla pandemia da Covid 19, ci impone, per questioni di salute pubblica di velocizzare il più possibile le vaccinazioni. La pandemia è un problema globale e gli Stati dell’Unione Europea possono chiedere la sospensione dei brevetti sui vaccini per iniziare a produrli. Depositeremo a breve una mozione a mia prima firma dove chiederemo al governo di impegnarsi in seno alle competenti sedi decisionali europee affinché le restrizioni derivanti dai diritti di proprietà intellettuale, compresi i brevetti, non rappresentino in una situazione di pandemia e di difficoltà economica come quella attuale, un ostacolo all'accessibilità e alla distribuzione diffusa di qualsiasi futuro vaccino o trattamento contro il Covid”.
 
Lo dichiara Angela Ianaro, deputata del MoVimento 5 Stelle e prima firmataria della mozione.

“Chiederemo inoltre – prosegue Giulia Grillo, ex ministra della Salute e anch’essa firmataria della mozione - di disciplinare nel primo provvedimento utile, la licenza obbligatoria consentita dall’OMC, l’Organizzazione mondiale del commercio, al fine di consentire al nostro Paese di superare con celerità la tutela brevettuale dinanzi a circostanze eccezionali, com’è il caso della pandemia Covid-19 e a rafforzare la capacità produttiva e tecnologica delle aziende italiane nell’ottica di garantire, nel più breve tempo possibile, la produzione dei vaccini a RNA, anche attraverso un adeguamento degli impianti esistenti o la realizzazione di impianti ex-novo. E’ importante implementare produzione e la distribuzione dei vaccini anche per i Paesi più poveri e dotati di minori risorse economiche”, concludono.

23 febbraio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy