Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 03 DICEMBRE 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Rezza: “Presenza varianti rende necessario mantenere comportamenti prudenti e rispetto regole”


Il direttore generale della prevenzione del Ministero della Salute commenta il nuovo studio sulla presenza delle varianti in Italia che vede quella ‘inglese’ nell’87% dei casi e la ‘brasiliana’ nel 4%.

31 MAR - La presenza delle varianti inglese e brasiliana, “caratterizzate da un aumento della velocità di trasmissione, fa sì che sia necessario mantenere dei comportamenti prudenti ed essere aderenti alle regole stabilite dalle autorità sanitarie”. Lo sottolinea Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, commentando, in un videomessaggio, i dati sulla presenza delle varianti di Sars-Cov-2 in Italia.
 
“L'analisi studio effettuato da Iss e ministero della Salute, in collaborazione con le Regioni, mostra come in Italia - ricorda Rezza - sia presente in circa l'87% del campioni esaminati la variante inglese, caratterizzata da un aumento del 35-36% della trasmissibilità. E' inoltre stata identificata la variante brasiliana in alcune regioni dell'Italia centrale”.
 

 

31 marzo 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy