Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 18 SETTEMBRE 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Ad oggi scaricati 41,3 milioni di green pass


"Il Governo ritiene essere un pezzo essenziale della strategia di gestione di questa fase epidemica, che è diversa proprio perché caratterizzata da un'alta percentuale di persone vaccinate nel nostro Paese. Riteniamo che il green pass sia uno strumento molto importante che può aiutarci a rendere più sicuri i luoghi in cui esso è applicato e che ci aiuterà sicuramente a limitare le restrizioni". Così il ministro Speranza rispondendo in Senato al question time di Durnwalder (Aut).

29 LUG - "Riteniamo che il green pass sia uno strumento molto importante che può aiutarci a rendere più sicuri i luoghi in cui esso è applicato e che ci aiuterà sicuramente a limitare le restrizioni. I numeri del green pass nel nostro Paese sono sicuramente molto incoraggianti. Alle ore 7 di questa mattina in Italia erano stati scaricati 41,3 milioni di green pass. Si tratta di un dato assolutamente significativo, che segnala anche una svolta di tipo digitale nel nostro Paese".
 
Così il ministro della Salute, Roberto Speranza rispondendo in aula al Senato al question time di Meinhard Durnwalder (Aut).
 
Di seguito la risposta integrale del ministro Speranza.
 
"Signor Presidente, onorevoli senatori, ringrazio gli interroganti che mi consentono di toccare, anche se velocemente, il tema del green pass che il Governo ritiene essere un pezzo essenziale della strategia di gestione di questa fase epidemica, che è diversa proprio perché caratterizzata da un'alta percentuale di persone vaccinate nel nostro Paese. Riteniamo che il green pass sia uno strumento molto importante che può aiutarci a rendere più sicuri i luoghi in cui esso è applicato e che ci aiuterà sicuramente a limitare le restrizioni.


I numeri del green pass nel nostro Paese sono sicuramente molto incoraggianti. Alle ore 7 di questa mattina in Italia erano stati scaricati 41,3 milioni di green pass. Si tratta di un dato assolutamente significativo, che segnala anche una svolta di tipo digitale nel nostro Paese.

Vengo velocemente ai numeri della Provincia di Bolzano, per come mi vengono riportati dai nostri uffici. Nella Provincia di Bolzano sono stati emessi 499.874 green pass, di cui 51.242 per tampone, 48.995 per guarigione e 399.637 per vaccinazione. La Provincia di Bolzano ha trasferito alle autorità nazionali 265.870 e-mail che sono state utilizzate per l'invio dell'authcode e 96.910 numeri di telefono a cui è stato mandato l'SMS. Restano circa 36.850 persone a cui non è stato fatto un riferimento né di e-mail, né di natura telefonica. Queste persone possono tranquillamente scaricare il loro certificato verde digitale attraverso l'app IO. Abbiamo rafforzato anche il call center che serve esattamente a questi fini. Inoltre, mi piace informare l'Assemblea del Senato che a breve sarà possibile, anche attraverso il sito, avere un meccanismo di generazione automatica dell'authcode che renderà ancora più semplice questa procedura.

Confermo, in conclusione, che è intenzione del Governo continuare a investire in questo strumento, che riteniamo davvero importante per la gestione di questa stagione epidemica".

29 luglio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy