Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 03 OTTOBRE 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Avis: “Codice valorizza ruolo infermiere”


23 APR - “Il Codice è un documento fondamentale per la presa in carico della persona ad alta intensità assistenziale e l’infermiere in questo è una figura molto importante. E proprio per questo che nella sua stesura si è adottato un nuovo metodo innovativo che ha visto il coinvolgimento fattivo delle Associazioni a tutela dei pazienti, riunite in Consulta. Sono state infatti 35 le Associazioni, tra cui AVIS, che con uno stretto confronto si sono espresse in prima persona sull’ articolato del codice”. È quanto sottolinea l’Avis in una nota.
 
Per AVIS, come affermano il presidente nazionale Gianpietro Briola e il consigliere delegato Marco Denti “ è un documento che valorizza il ruolo dell’infermiere in molteplici aspetti e che con l’articolo 26 gli assegna un compito molto prezioso nella promozione della donazione di sangue. Non c’è dubbio però che sia ormai tempo di rivedere gli organici in termini numerici: di infermieri ne servono di più”.
 
“Non potevamo chiudere i lavori su un nuovo Codice senza un confronto diretto con le persone a cui è gran parte dedicato – spiega Nicola Draoli, componente del Comitato centrale FNOPI che per la Federazione segue i lavori della Consulta – perché il Codice rappresenta la regola etica della professione, ma anche come questa si rapporta con il nostro primo punto di riferimento: il cittadino. E abbiamo ascoltato le Associazioni e integrato il testo con i loro suggerimenti perché fosse davvero utile ai bisogni dei nostri assistiti. Di fatto, la mission di professionisti e cittadini è il benessere e la salute della comunità”.
 
AVIS è “stata dal primo momento partecipe di questo confronto. In tutto il percorso si è ribadito che il ruolo dell’infermiere è assolutamente importante – sia da un punto di vista relazionale sia assistenziale – per la gestione e il trattamento delle patologie legate al sangue così come per le attività di raccolta del sangue. Gli incontri tra AVIS e FNOPI proseguiranno anche in futuro, in vista della sottoscrizione di un protocollo d’ Intesa fra le due realtà”.

23 aprile 2019
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy