Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Faq. Le risposte degli anestesisti ai dubbi dei pazienti

27 FEB - Dieci domande e relative risposte per informare i cittadini sull’anestesia e aiutarli a sviluppare fiducia nel medici anestesisti-rianimatori. Le faq rientrano tra le iniziative lanciate dalla Siaarti nell’ambito della campagna Sicura.

1) POSSO MANGIARE PRIMA DELL’OPERAZIONE? No, non puoi mangiare durante le 6 ore che precedono l’anestesia, anche se si tratta di un’anestesia loco-regionale.

2) POSSO BERE PRIMA DELL’OPERAZIONE? Tra le 6 e le 2 h prima dell’anestesia potrai bere liquidi chiari zuccherati, non latte o succhi di frutta con polpa. Non si può bere nelle 2 h precedenti l’operazione, anche se in anestesia regionale.

3) IO SONO UN MALATO CARDIOPATICO: POSSO ESSERE ADDORMENTATO? Sì. Il Tuo medico anestesista valuterà la gravità della malattia e deciderà con te cosa fare in base a tipo e complessità dell’intervento.
 
4) L’ANESTESISTA CHE MI ADDORMENTERÀ È UN MEDICO? Si, è un medico anestesista-rianimatore

5) POSSO ESSERE ACCOMPAGNATO DA UN PARENTE O DA UN AMICO ALLA VISITA PREOPERATORIA? Sì. Il familiare potrà aiutarti a porre domande all’anestesista.

6) CHE DIFFERENZA C’È FRA IL SONNO E L’ANESTESIA GENERALE? Con l’anestesia vengono controllate e abolite le risposte “riflesse” a tutti i tipi di stimoli per rendere meno traumatico l’intervento chirurgico.

7) BISOGNA INTERROMPERE L’ASSUNZIONE DI FARMACI PRIMA DI UN’ANESTESIA? Dipende: è importante far saper all’anestesista la lista dei farmaci che assumi.

8) COSA È IMPORTANTE FAR SAPERE ALL’ANESTESISTA DURANTE LA VISITA PREOPERATORIA? Informazioni su allergie, complicazioni che si sono verificate nel corso di interventi precedenti, altre malattie in atto.

9) DOV’È L’ANESTESISTA DURANTE UN INTERVENTO CHIRURGICO? L’ anestesista si trova sempre vicino al malato. Controlla in ogni momento il battito cardiaco, la pressione e la respirazione.

10) L’ANESTESIA È SICURA? Nessuna attività umana è priva di rischi, tuttavia, grazie a nuovi farmaci e a tecniche di monitoraggio l’anestesia è una delle pratiche più sicure.

27 febbraio 2014
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy