Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 09 AGOSTO 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Specialistica ambulatoriale interna: tra tecnologie all’avanguardia e medicina d’iniziativa, una riorganizzazione che pone il paziente al centro

di Luciana Cois

Nonostante le indiscusse potenzialità della Specialistica Ambulatoriale Interna, troppe lacune ne impediscono un ottimale sviluppo. Basti pensare che, dopo quasi un anno dalla data di operatività dell’ACN, solo in pochissime regioni si è concluso l’iter per l’AIR, che potrebbe garantire idonei obiettivi di salute, nonché i percorsi e gli strumenti operativi per attuarli in coerenza con le necessità di ogni SSR

09 GIU -

Una società come la nostra, colpita profondamente dalla pandemia ancora in atto, ha bisogno di un Servizio Sanitario Nazionale che ponga al centro la persona e i suoi bisogni e che integri il momento della cura con quello della promozione della salute e della prevenzione delle malattie.

Un obiettivo realizzabile solo con una riorganizzazione dei servizi in cui la medicina del territorio, e in particolare la Specialistica Ambulatoriale, assuma quel ruolo centrale che ancora non ha. Un ruolo ampiamente ribadito nel DM 71, ma che non vorremmo rimanesse solo sulla carta.

È necessario che la Specialistica Ambulatoriale possa fare uso, all’interno delle nascenti case di comunità, di strumenti di ultima generazione, tali da presentare diagnosi estremamente tempestive e indirizzare alla struttura ospedaliera i soli pazienti gestibili esclusivamente in questo ambito. L’adeguamento della strumentazione permetterebbe, inoltre, di effettuare nel territorio gran parte delle prestazioni diagnostiche e terapeutiche previste dal nomenclatore. E l’innovazione tecnologica delle dotazioni informatiche consentirebbe un reale avvio della telemedicina.

Solo in questo modo, per la Cisl Medici, sarà possibile focalizzarsi sui bisogni dei cittadini e non solo sulla cura delle singole malattie, realizzando una medicina di iniziativa, proattiva, diversa dalla medicina d’attesa propria dell’assistenza ospedaliera. Creare così una relazione stabile con il paziente, non limitata alla cura del singolo episodio. Offrire un servizio onnicomprensivo, continuato, centrato sulla persona e capace di coordinare le cure nei diversi momenti e secondo le diverse e innegabili competenze specialistiche.

In questa direzione, la proposta chiave della Cisl Medici consiste nel:

Nonostante le indiscusse potenzialità della Specialistica Ambulatoriale Interna, troppe lacune ne impediscono un ottimale sviluppo. Basti pensare che, dopo quasi un anno dalla data di operatività dell’ACN, solo in pochissime regioni si è concluso l’iter per l’AIR, che potrebbe garantire idonei obiettivi di salute, nonché i percorsi e gli strumenti operativi per attuarli in coerenza con le necessità di ogni SSR.

La nostra sigla sindacale, attraverso il suo coordinamento nazionale e quelli regionali, sta lavorando per organizzare iniziative volte a raccogliere da tutti gli iscritti osservazioni utili a migliorare l’ACN in vista del prossimo rinnovo. In questo modo, basandosi proprio sulle opinioni e sulle esperienze di chi vive tutti i giorni la funzione medica sul campo, si potranno proporre modifiche realmente utili, affinché, passo dopo passo, la Specialistica Ambulatoriale Interna rappresenti una realtà sempre più all’avanguardia, presente e consapevole, in grado di rispondere ai reali bisogni dei pazienti e che ponga sempre la persona al centro del suo percorso.

Dott.ssa Luciana Cois

Segretaria Nazionale Cisl Medici



09 giugno 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy