Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 16 DICEMBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Parziale via libera per la revisione della pianta organica delle farmacie romane

La III sezione del Consiglio di Stato nell’udienza in Camera di consiglio ha accolto le istanze cautelari di Roma Capitale sospendendo le sentenze del TAR Lazio che avevano annullato il provvedimento capitolino di “Revisione straordinaria della pianta organica delle farmacie per il 2012. Il 30 marzo si terrà l’udienza pubblica

14 DIC - Si è tenuta giovedì scorso in Camera di Consiglio l’udienza della III sezione del Consiglio di Stato nella quale si sono discusse le istanza cautelari di Roma Capitale nell’ambito delle impugnative proposte avverso le sentenze del TAR Lazio che avevano annullato il provvedimento capitolino di “Revisione straordinaria della pianta organica delle farmacie – anno 2012” con il quale erano state individuate le 119 nuove farmacie istituite ai sensi dell’articolo 11 della novella Legge 27/2012.
 
Il provvedimento ha accolto le citate istanze cautelari sospendendo l’esecutività delle sentenze del TAR Lazio del 19 giugno scorso ottenute da alcuni farmacisti romani i quali lamentavano in particolare il conflitto d’interessi del Comune quale “buon amministratore” e quale imprenditore di farmacie, nonché l’incompetenza della Giunta Comunale ad assumere il provvedimento in parola.
 
Di talché le farmacie romane individuate con il provvedimento della Giunta Capitolina del 22 maggio 2012 potranno ora essere assegnate attraverso il concorso straordinario bandito dalla Regione Lazio ma con una “prescrizione” ovvero con “l’esclusione dell’assegnazione delle specifica sede, la cui istituzione con il ricorso di primo grado i ricorrenti hanno ritenuto lesiva”

In definitiva un “via libera” all’assegnazione delle nuove  farmacie romane ma con l’esclusione di quelle che i ricorrenti romani ritenevano lesive dei propri interessi.
 
L’udienza pubblica per la discussione del merito è ora fissata per il 20 marzo 2014 e, forse, a quella data avremo, finalmente, la definizione della “querelle” che dura ormai da quasi due anni.
 
Avv. Paolo Leopardi

14 dicembre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy