Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 06 GIUGNO 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Parafarmacie. Appello a Renzi: “Ascolti le nostre proposte per riforma del settore”


“Il nostro obiettivo è facilitare l'ingresso dei giovani farmacisti nel mondo del lavoro”, ha affermato il presidente della Federazione delle Parafarmacie italiane, Giuseppe Scioscia Santoro, pronto a presentare al neo segretario del Pd un pacchetto di proposte.

20 DIC - Un pacchetto di riforma del settore farmaceutico che faciliti l'ingresso dei giovani farmacisti nel mondo del lavoro. È quanto chiedono di potere presentare al neo segretario del Pd, Matteo Renzi, le 4mila e 500 parafarmacie, che a questo scopo hanno inviato una lettera alla sede del Partito.

“Se l'accesso a certe professioni fosse meno gravoso e complesso il ritorno su occupazione e crescita sarebbe considerevole", scrive il presidente della Federazione delle Parafarmacie italiane, Giuseppe Scioscia Santoro. “Noi ne siamo l'esempio vivente: in soli sei anni abbiamo dato vita a più di 8mila posti di lavoro innescando un sano meccanismo di concorrenza a tutto vantaggio dei cittadini consumatori. Se oggi il processo si è bloccato è perché siamo figli di una legge incompleta", aggiunge Scioscia con riferimento alla normativa che vieta alle parafarmacie di vendere i medicinali con obbligo di ricetta bianca.

“Caro Segretario – prosegue Scioscia rivolto a Renzi -, il Governo Letta non ha finora trovato il coraggio di liberalizzare scardinando veramente il sistema delle lobby, tantomeno ci è riuscito l'ex premier Monti. Il nostro auspicio è che sia Tu a prendere in mano le sorti di oltre 4mila giovani farmacisti portando a termine quei passaggi incompiuti indispensabili alla nostra stessa sopravvivenza”.

20 dicembre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy