Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 16 OTTOBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Farmacie in crisi. Le iniziative in campo di Federfarma, Sunifar ed Enpaf. La circolare

Un Fondo di solidarietà da 600 mila euro, sussidi straordinari e continuativi, un contributo una tantum per i titolari di farmacie sussidiate e un servizio di tuteraggio per realizzare “piani di rientro” individuali. Ecco tutte le iniziative messe in campo dalle associazioni di categoria per aiutare i farmacisti a risollevare le sorti della loro farmacia.

30 GEN - La farmacia è in crisi. Alcune di loro sono già fallite ma sono molte di più quelle in attuale difficoltà economica, ai limiti della sostenibilità. Lo dicono da tempo le associazioni di categoria. Tanto che Federfarma sia direttamente, sia attraverso le strutture collegate (Credifarma, Promofarma), ed altri soggetti, come l’Enpaf, hanno messo in campo una serie di misure anticrisi per di venire incontro alle difficoltà di natura economica manifestate dalle farmacie.

Per ricordare a tutti i farmacisti quali sono gli strumenti messi a loro disposizione per affrontare la crisi, Federfarma e Sunifar hanno diffuso una circolare che li ricorda e illustra sinteticamente.

Fondo di solidarietà Federfarma
Si tratta di un’iniziativa di solidarietà che in realtà esiste da tempo e ha consentito di erogare, fino ad oggi, ad un’ampia platea di farmacie, una somma complessivamente pari a 2.324.835,30 di euro, che diverrà quindi di circa 3.000.000 di euro al termine della ripartizione di questa quinta edizione.

L’importo stanziato in bilancio per questa edizione del Fondo di solidarietà ammonta a 601.075,35 euro e l’entità del contributo spettante sarà stabilita dal Consiglio di Presidenza sulla base di criteri di progressività, avuto riguardo alle domande pervenute, alle disponibilità del Fondo e ai requisiti di fatturato e di reddito dichiarati dai richiedenti.
“Sono attualmente in corso le procedure volte alla predisposizione della graduatoria relativa all’assegnazione del fondo di solidarietà nei confronti delle piccole farmacie per l’anno 2012”, spiega Federfarma che ricorda come i termini di presentazione della domanda, corredata dalla prevista documentazione, da parte dei titolari potenzialmente interessati sono scaduti il 30 novembre 2013.

Contributo una tantum per titolari di farmacie rurali Enpaf
E’ attualmente in corso l’iniziativa disposta dall’Enpaf per l’erogazione di un contributo straordinario una tantum, a carico della gestione assistenza, a favore dei titolari di farmacie rurali sussidiate ubicate in comuni, frazioni o centri abitati con popolazione non superiore a 1.200 abitanti, in regola con il versamento della contribuzione all’Ente nell’anno 2013 e che per quanto riguarda gli anni precedenti, nei limiti della prescrizione quinquennale, non abbia morosità pari o superiore ad ¼ del contributo previdenziale dovuto nell’anno stesso.
Il requisito per ottenere il contributo è legato anche al reddito pro-capite riferito al nucleo familiare del titolare di farmacia, dell’anno 2012 (dichiarazione dei redditi 2013), inferiore a 22.000 euro. Il reddito complessivo del richiedente non può comunque essere superiore a 50.000 euro lordi annui e, in tal caso, anche se il reddito pro-capite risulta essere ricompreso entro le misure precedentemente indicate, il richiedente non ha diritto alla prestazione.
Il termine di presentazione della domanda è il prossimo 10 marzo 2014 e la disponibilità complessiva è pari a 1 milione di euro e le domande saranno esaminate rispettando l’ordine cronologico di invio, verrà comunque data precedenza ai nuclei familiari monoreddito più numerosi.

Progetto “Farmacia SI-CURA”
L’iniziativa, alla quale partecipano Credifarma, Promofarma e Farmafidi, prevede un’analisi della situazione delle singole farmacie che vorranno aderire e la costruzione di un piano di rientro mirato che possa consentire ai farmacisti, nell’arco di almeno un quinquennio, di ritrovare l’equilibrio economico. L’obiettivo fondamentale dell’iniziativa è quello di fornire alla categoria valore educativo in materia di gestione aziendale ed ha, come caratteristica principale, la condivisione, con tutta la filiera farmaceutica, delle problematiche da affrontare per giungere insieme al risultato auspicato.
Il progetto (vedi dettagli in allegato) si articola nelle seguenti fasi:
· Sviluppo di una due diligence da parte di un consulente indipendente (Advisor);
· Predisposizione di un business plan per riorganizzare i processi aziendali;
· Monitoraggio trimestrale dei risultati;
·  Accordo con i Fornitori.

Prestazioni di Assistenza Enpaf
L’Enpaf ha presentato le iniziative di natura assistenziale a favore della categoria in programma per il corrente anno. Si tratta, in particolare, di prestazioni a carattere continuativo (sussidio continuativo, sussidio continuativo per figli con grave disabilità) e di interventi assistenziali straordinari (sussidio straordinario per figli con grave disabilità, prestazioni assistenziali straordinarie per evento, prestazioni assistenziali straordinarie indennitarie). In allegato i dettagli.

30 gennaio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy