Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Farmacisti. Pace (Fofi): “Grazie alla nostra professione più salute per i cittadini e risparmi per il Ssn"

Lotta alla contraffazione e aderenza terapeutica sono due degli ambiti in cui possono realizzarsi questi obiettivi e a cui sarà dedicato il convegno nazionale che sarà promosso il 17 e 18 maggio ad Agrigento dall'Ordine provinciale dei Farmacisti e dalla Atifar-Federfarma locale. Prevista la partecipazione del ministro Lorenzin.

12 MAG - Far comprendere che il farmacista, nel suo rapporto tra cittadini, medici e sistema sanitario, riveste un ruolo fondamentale sia per la comunità e la tutela della salute, sia per la riduzione della spesa del Servizio sanitario nazionale attraverso una maggiore appropriatezza dell’uso dei farmaci e nuovi servizi. È questo l’obiettivo del convegno nazionale "Lotta alla contraffazione ed aderenza terapeutica. Il Farmacista: una professione in continua evoluzione", che si terrà ad Agrigento il 17 e 18 maggio e al quale è prevista anche la partecipazione del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, oltre che del presidente della Fofi, senatore Andrea Mandelli, e della presidente di Federfarma, Annarosa Racca, tra gli altri.

Il convegno è promosso dall'Ordine Provinciale dei Farmacisti e dall’Associazione dei Titolari di Farmacia, Atifar-Federfarma Agrigento, e fa parte di un programma di cooperazione definito dall'Aifa.

“Il futuro della professione del farmacista è legato alla qualità del servizio che offre e al risparmio che è possibile far ottenere al sistema sanitario nazionale”, ha spiegato Maurizio Pace, presidente dell'Ordine dei Farmacisti della Provincia di Agrigento e segretario Fofi evidenziando che lotta alla contraffazione e aderenza terapeutica sono proprio due ambiti attraverso cui possono realizzarsi obiettivi di salute e di risparmio e su cui la Federazione degli Ordini dei Farmacisti ha speso molte energie. Nell’ultimo anno, ha poi ricordato Pace, è stato possibile raggiungere molti obiettivi anche grazie al contribuito a Palazzo Madama del senatore e presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, Andrea Mandelli, ad esempio con il riconoscimento ottenuto dal farmacista nell’ambito del fascicolo sanitario elettronico.


Da parte di Pace e di Claudio Miceli, presidente Atifar-Federfarma Agrigento, è arrivato quindi l’auspicio che ai lavori del 17 e 18 maggio partecipino non solo farmacisti, politici ed esperti del settore, ma anche i cittadini, "affinché si rendano conto dei rischi che derivano dall'assunzione di farmaci contraffatti e della necessità di rivolgersi sempre a personale qualificato e autorizzato a dispensare farmaci”, ha sottolineato Miceli.
 

12 maggio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy