Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Lombardia. Certificati di malattia. Corti (Fimmg): “Ospedali inadempienti”

Dallo scorso marzo vige l’obbligo di inviare all'Inps il certificato telematico di malattia, quando la prognosi di dimissione lo preveda. In una lettera al Dg della Sanità Lombarda, Walter Bergamaschi, il segretario generale Fimmg ha denunciato l’inadempienza da parte degli ospedali lombardi che crea “gravi disagi per i cittadini e rischi per i medici”. LA LETTERA

03 GIU - “Gravi disagi per i cittadini e rischi per i medici, sia di famiglia che di continuità assistenziale, che si trovano a certificare su diagnosi fatte altrove: la Regione deve intervenire”. Così Fiorenzo Corti, segretario regionale della Fimmg, ha denunciato in una lettera indirizzata al direttore generale della Salute, Walter Bergamaschi, l’inadempienza da parte degli ospedali lombardi nell’inviare all'Inps il certificato telematico di malattia, quando la prognosi di dimissione lo preveda. Un invio che dovrebbe essere obbligatorio dallo scorso mese di marzo.
 
“E’ questo il senso della lettera che ho inviato oggi al direttore generale della Salute Walter Bergamaschi e, per conoscenza, all’Assessore Mario Mantovani. Nessuna polemica nei confronti di colleghi ospedalieri, con i quali continuiamo a promuovere iniziative di dialogo e condivisione – ha sottolineato Corti - con questa iniziativa abbiamo inteso mettere sotto accusa invece la macchina amministrativa delle strutture sanitarie che (salvo rari casi come l’azienda Ospedaliera di Niguarda e l’Ospedale di Tradate in provincia di Varese e qualche reparto qua e là) non sono state in grado di adeguarsi alle nuove normative”.

03 giugno 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy