Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 24 MAGGIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Parafarmacie. Gullotta a Enpaf: "Fondo per titolari con redditi bassi è passo avanti per riconoscimento categoria"

Così il presidente della Federazione nazionale delle parafarmacie commenta la decisione dell'Ente previdenziale dei farmacisti. "Il provvedimento è significativo perché per la prima volta dalla nascita delle parafarmacie se ne riconosce la specifica peculiarità".

07 NOV - "La decisione dell'Ente nazionale di previdenza dei farmacisti di istituire un fondo di aiuto per i farmacisti titolari di parafarmacia con redditi bassi è un passo avanti verso il riconoscimento dell'intera categoria". E' quanto dichiara il presidente della Federazione nazionale delle parafarmacie, Davide Gullotta.

"Il provvedimento è significativo perché per la prima volta dalla nascita delle parafarmacie se ne riconosce la specifica peculiarità - sottolinea Gullotta -. E' un bel risultato per la Federazione: il nostro grazie va al presidente dell'Enpaf, Emilio Croce, e a tutto il consiglio direttivo, certi che saranno tenute in buon conto anche le nostre recenti proposte sulla parametrizzazione del contributo enpaf al fatturato e sulla compensazione dei contributi previdenziali con il credito Iva". 

Il provvedimento permette la possibilità di accedere ad un fondo per ridurre in parte o in toto la contribuzione per chi come i titolari di parafarmacie non può svolgere a pieno la professione ( reddito non superiore ai 36 Mila euro di reddito e non più di un immobile). "Un primo passo volto ad una maggiore equità nella categoria, in un settore dove sono troppi i punti di anomalia e ingiustizia. Siamo sulla buona strada - ha concluso Gullotta -. Questo provvedimento non può restare unico ed isolato". 

07 novembre 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy