Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 22 AGOSTO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Emergenza-urgenza. Smi: "Le Regioni stanno trasformando il 118 in una terra di nessuno"

Pina Onotri, segretario generale del sindacato, chiede un intervento del ministro Lorenzin per “uniformare i percorsi assistenziale del 118, per garantire il rispetto delle normative e degli accordi di lavoro, cominciando dall'immediato passaggio a dirigenza dei medici 118 convenzionati e dalla stabilizzazione di tutto il precariato operante nel settore".

23 GEN - l Sindacato dei Medici Italiani (Smi) critica duramente le scelte di alcune regioni che “continuano a snaturare il servizio di emergenza-urgenza, prescindendo dagli accordi collettivi di lavoro nazionali e dalle normative che regolano il settore”.

Il 118 rischia di diventare una terra di nessuno, attacca Fabiola Fini responsabile nazionale Smi del 118 Convenzionati,” in alcune realtà si mettono a lavorare sulle ambulanze gli specializzandi, sembrerebbe a titolo formativo, ma certamente senza le dovute tutele legali e assicurative; in altre regioni le vetture sono direttamente demedicalizzate, solo con volontari o infermieri. Tutto, pur di non ricorrere a chi ha adeguata formazione specifica per quella attività. Un assurdo dettato solo da mere logiche contabili, dalla necessità di fare cassa a scapito dei servizi per i cittadini”.

Pina Onotri, segretario generale Smi, chiede un intervento del ministro Lorenzin per “uniformare i percorsi assistenziale del 118, per garantire il rispetto delle normative e degli accordi di lavoro, cominciando dall'immediato passaggio a dirigenza dei medici 118 convenzionati e la stabilizzazione di tutto il precariato operante nel settore. Tutte misure necessarie per tutelare la professionalità dei professionisti dell’emergenza e, così, il diritto alla salute dei cittadini”.

 

23 gennaio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy