Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 21 GENNNAIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Ostetricia. Aio lancia campagna #inmanisicure per promuovere la centralità dei professionisti

L'iniziativa, promossa in collaborazione con Aogoi e Sigo, sarà diffusa tramite uno spot video con testimonianze di ostetriche e ostetrici. L'obiettivo è diffondere l'importanza di rivolgersi a persone qualificate, mettendo da parte chi pratica abusivamente la professione. IL VIDEO

05 MAR - Al via la campagna di sensibilizzazione “#inmanisicure” lanciata dall’Associazione italiana di ostetricia (Aio). L’iniziativa, promossa in collaborazione con l’Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani (Aogoi) e con la Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), nasce per rafforzare l’identità della professionista ostetrica/o, per promuovere la sua centralità per la tutela della fisiologia della nascita e per prevenire e combattere l’abusivismo professionale in questo settore.

“Vogliamo che le famiglie sappiano qual è il vero ruolo dell’ostetrica/o oggi e informarle della presenza del fenomeno dell'abusivismo da parte di figure non riconosciute dal Ministero della Salute. Le persone devono saper e poter scegliere professionisti qualificati. Una scelta corretta è importante per evitare cattive sorprese e per salvaguardarsi da possibili rischi, per la propria salute e per quella dei propri cari”, è il messaggio che lancia la Presidente dell’Aio, Antonella Marchi, alla presentazione della campagna.

Per diffondere efficacemente il tema, l’Aio ha realizzato uno spot video con testimonianze di ostetriche e ostetrici. Insieme a loro, protagoniste delle spot sono anche le studentesse del Corso di Laurea di Ostetricia insieme alle coppie, ai futuri e neo-genitori, alle donne in generale.

“Quando nasce un bambino, nascono anche una mamma e un papà… e hanno bisogno di un aiuto serio e competente”; “In un momento così importante non mi sono affidata a una persona qualunque ma ho scelto solo vere professioniste”; “Io ho scelto un ostetrico qualificato e mi sono affidata completamente a lui, prima, durante e dopo il parto”: questi e altri i messaggi di donne, mamme, mogli insieme ai loro compagni, per dire a tutti quanto è importante scegliere una/un professionista qualificata/o e non affidarsi a soggetti che si improvvisano. “Se tutti facciamo la scelta giusta, possiamo far nascere una nuova coscienza” è l’appello che lanciano proprio loro: un’ostetrica e un ostetrico a nome di tutte le colleghe e colleghi.

La #scelta giusta, spiega la campagna, è quindi quella di rivolgersi a un’ostetrica o a un ostetrico qualificati. E’ importante quindi che le donne, le coppie, le famiglie possano contare su persone qualificate che si trovano nei consultori, nei corsi di gravidanza e di preparazione al parto, in ospedale o in clinica, a domicilio per l’assistenza alla puerpera e al bambino anche sostenendo l’allattamento, nei corsi dopo il parto e negli ambulatori per la rieducazione del pavimento pelvico.

Quindi a professionisti che operano nel pubblico, ma anche a libere professioniste regolarmente iscritte all’albo professionale delle ostetriche. Spiega Antonella Marchi: “vogliamo invitare le donne e le loro famiglie a non rivolgersi a chiunque e a verificare di essere a contatto con una professionista o un professionista qualificati per combattere, insieme a noi, questo fenomeno così diffuso anche nel nostro mondo. Chiediamo loro di unirsi a noi per evitare che questo fenomeno si allarghi sempre più. Basta semplicemente verificare di essere di fronte a professionisti iscritti all’albo professionale chiedendo loro il certificato di iscrizione per essere certi di trovarsi #Iinmanisicure. Le nostre: quelle di un’ostetrica o di un ostetrico qualificati!”.

Il video spot è su You Tube e sui siti web istituzionali di Aio e delle società scientifiche che hanno aderito alla campagna: Aogoi e Sigo. L’invito per tutti è di condividere il video sulle proprie pagine Facebook, attraverso Whatsup e Twitter. Ma c’è di più. Sulla pagina Facebook di Aio www.facebook.com/aio.aio.31 saranno pubblicate singole testimonianze e tutti sono invitati a inviare il proprio video e a partecipare attivamente alla campagna.

“Ci aspettiamo quindi che le Colleghe Ostetriche/i partecipino attivamente alla campagna condividendo il video e inviando le loro testimonianze attraverso la pubblicazione di un selfie sulla pagina Facebook di Aio. Vogliamo che lo facciano anche le donne, i futuri e neo-genitori, per attivare così la giusta viralità e diffondere al massimo un messaggio che qualifica la Professione dell’Ostetrica/o e ci aiuti a combattere l’abusivismo professionale. Scegliere un’Ostetrica o un Ostetrico qualificati è una scelta di vita e di salute. Ed è il solo modo per sentirsi #inmanisicure”, questo è il messaggio conclusivo della Marchi, al quale aggiunge un sentito ringraziamento ad Aogoi, ai Direttori e Responsabili dei Dipartimenti Materno-Infantile dell’Ospedale di Monfalcone (GO) e di Treviglio (BG) e alle loro Direzioni che hanno consentito la realizzazione di questo video.

 
 

05 marzo 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy