Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 26 GIUGNO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Maria Vicario eletta nuovo presidente della Federazione Ostetriche. “Società deve percepire ancora meglio nostro lavoro”

Succede Miriam Giana. La nuova squadra del Comitato centrale, che si era candidata con lo slogan ‘RiNascita Ostetrica: insieme si può', ha fissato le priorità del nuovo corso: la sicurezza delle partorienti e dei bambini, la qualità e l’umanizzazione dell’assistenza.

06 MAR - Maria Vicario è la nuova presidente della Federazione Nazionale dei Collegi Ostetriche: prende il posto dell’uscente Miriam Guana. Eletta, quasi interamente, anche la nuova squadra del Comitato centrale che si era proposta con lo slogan ‘RiNascita Ostetrica: insieme si può’. La presidente neoeletta si è candidata alla guida della federazione con l’intento di riproporre un’alleanza forte fra le ostetriche e le donne, combattendo l’abusivismo professionale, di cui le gestanti e le famiglie sono le prime vittime.

La sicurezza delle partorienti e dei bambini, la qualità e l’umanizzazione dell’assistenza sono l’obiettivo del nuovo vertice della Federazione Nazionale Ostetriche che, già nei giorni scorsi, presso l’istituto Superiore di Sanità al convegno ‘La sorveglianza della mortalità materna in Italia’, con la voce di Maria Vicario, ha introdotto l’esigenza di formazione avanzata per le ostetriche sulla gestione del rischio clinico per prevenire e trattare in modo appropriato la patologia correlata al travaglio e al parto. Oggi, la stima di morti materne è sottorappresentata dai dati forniti dall’Istat e il progetto pilota Iss per la sorveglianza degli eventi avversi e morti materne, partito in sei Regioni italiane, ha evidfenziato che i dati sono più del doppio e il rafforzamento delle competenze ostetriche è alla base della prevenzione degli eventi avversi.


Oltre alla presidente Maria Vicario di Napoli, anche esperta in formazione universitaria, i nuovi componenti del team al comando sono: la vice presidente Silvia Vaccari, di Modena, anche specialista in management ospedaliero; Marialisa Coluzzi di Latina, esperta in diritto, comunicazione ed euro progettazione; Antonella Toninato di Udine, formatrice sanitaria per l’Azienda Universitaria di Udine; Iolanda Rinaldi, dirigente delle attività consultoriali e presidente delle Ostetriche di Roma; Antonella Cinotti, coordinatrice del corso di Laurea Ostetrica di Firenze e presidente Collegio che raccoglie la maggior parte delle Province toscane; Maria Pompea Schiavelli, presidente Collegio di Bari.

“Da oggi, la mia vita professionale mi chiama a una nuova responsabilità, che intendo adempiere con costanza, nuove idee e condivisione – ha commentato Maria Vicario - perché la federazione possa rappresentare al meglio il lavoro quotidiano dell’ostetrica/o e la società possa percepire in maniera sempre più chiara l’importanza della professione nella vita della coppia, della mamma e del bambino”.

Anna Maria Di Paolo di Perugia, esperta in formazione, è stata eletta Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, composto anche da Gianna Turazza, presidente Collegio di Ferrrara, Salvatore Paribello, vicepresidente Collegio di Napoli e Maria Summa, presidente Collegio di Potenza quale membro supplente.
 

06 marzo 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy