Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Specialisti ambulatoriali. Convenzione Sumai-Consulcesi su ricorsi per ottenere i risarcimenti delle trattenute sulle trasferte

La Cassazione ha escluso la tassabilità del risarcimento per i costi di viaggio a fini Irpef. Il segretario generale del sindacato, Roberto Lala, spiega: “Si è aperta la possibilità per i camici bianchi di recuperare migliaia di euro relativamente ai 4 anni precedenti alla data della richiesta, in caso di erroneo assoggettamento all’imposta”.

22 MAG - “I nostri 350 avvocati e consulenti legali sono già pronti ad assistere i medici per recuperare le somme ingiustamente sottratte ai loro stipendi”. E' quanto afferma in una nota Consulcesi che informa dell'avvio di una convenzione con il Sumai-Assoprof per promuovere azioni risarcitorie al fine di ottenere il rimborso delle somme trattenute dallo Stato ai camici bianchi per lo svolgimento del loro lavoro presso ambulatori esterni al comune di residenza. Secondo la Corte di Cassazione il rimborso per le spese di viaggio sostenute dal medico specialista ambulatoriale ha, in questo tipo di casi, natura risarcitoria e non retributiva. Per questo motivo è esclusa la tassabilità del risarcimento ai fini Irpef.

“Con l’ordinanza n.6793/2015 della Suprema Corte – spiega il segretario generale del Sumai-Assoprof, Roberto Lala – si apre la possibilità per i camici bianchi di recuperare migliaia di euro relativamente ai 4 anni precedenti alla data della richiesta, in caso di erroneo assoggettamento all’imposta. Siamo pronti a dare battaglia dando ai nostri camici bianchi la possibilità di essere supportati nei ricorsi da chi ha già ottenuto grandi risultati in sede legale per il rimborso delle specializzazioni, per consentire ai colleghi di essere sostenuti nelle azioni legali con competenza e con un impatto economico contenuto”.


“Siamo felici – dichiara Massimo Tortorella, presidente di Consulcesi Group – di offrire anche ad una realtà importante e rappresentativa come Sumai-Assoprof e ai tanti professionisti suoi iscritti, la possibilità di ricorrere per vedersi restituito quanto ingiustamente trattenuto dallo Stato italiano. Per una valutazione della propria posizione e per intraprendere l’azione, gli iscritti potranno rivolgersi gratuitamente alle proprie segreterie provinciali.
 

22 maggio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy