Quotidiano on line
di informazione sanitaria
15 SETTEMBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Convenzione. Cisl Medici chiede di rinviare incontro, Sisac rifiuta. Chiamati in causa Lorenzin e Chiamparino

Per il segretario nazionale del sindacato, informare il Ministro della Salute e il Presidente della Conferenza delle Regioni è stato necessario allo scopo di “vigilare” ed evitare, da parte della Sisac, “spiacevoli e immotivati comportamenti autoritaristici” che "non connotano certo positive volontà di collaborazione e sufficienti doti di disponibilità".

16 LUG - “Nel corso delle trattative per il rinnovo dell’ACN della specialistica ambulatoriale, si è verificato uno spiacevole contrasto tra la Federazione Cisl Medici e i vertici della Sisac. Pur avendo la Cisl  Medici comunicato per tempo (a mezzo verbale e formale, con atti di data certa) la propria impossibilità a partecipare ad una sessione di contrattazione del 15 e 16 luglio, stante una importante riunione tra l’intera Segreteria Nazionale della CISL Medici e il Segretario CISL Regione Lombardia, e pur avendo indicato la propria disponibilità in altri giorni per continuare proficuamente le contrattazioni entro il corrente mese di Luglio, la risposta della controparte è consistita in una reiterata presa di posizione di diniego, adducendo una flebile motivazione non sostanziale” A denunciarlo è Biagio Papotto, Segretario Generale Cisl Medici, spiegando che “dopo ripetuti, frustrati, tentativi di addivenire ad una possibile soluzione della questione, la Cisl Medici si è vista costretta ad informare della cosa il Ministro della Salute ed il Presidente della Conferenza delle Regioni, affinché fossero messi a conoscenza del contrasto e possano utilmente vigilare per impedire possibili, futuri, atti consimili”.


“La Cisl Medici – conclude Papotto - al solo scopo di continuare la propria opera di tutela dei propri iscritti e dei professionisti del settore, non interromperà la partecipazione alle future sessioni negoziali, ma rileva come tali spiacevoli e immotivati comportamenti autoritaristici non connotino certo positive volontà di collaborazione e sufficienti doti di disponibilità, come richiesto invece ad entrambe le parti in una qualsiasi contrattazione”.
 

16 luglio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy