Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Convenzione. Cisl Medici chiede di rinviare incontro, Sisac rifiuta. Chiamati in causa Lorenzin e Chiamparino

Per il segretario nazionale del sindacato, informare il Ministro della Salute e il Presidente della Conferenza delle Regioni è stato necessario allo scopo di “vigilare” ed evitare, da parte della Sisac, “spiacevoli e immotivati comportamenti autoritaristici” che "non connotano certo positive volontà di collaborazione e sufficienti doti di disponibilità".

16 LUG - “Nel corso delle trattative per il rinnovo dell’ACN della specialistica ambulatoriale, si è verificato uno spiacevole contrasto tra la Federazione Cisl Medici e i vertici della Sisac. Pur avendo la Cisl  Medici comunicato per tempo (a mezzo verbale e formale, con atti di data certa) la propria impossibilità a partecipare ad una sessione di contrattazione del 15 e 16 luglio, stante una importante riunione tra l’intera Segreteria Nazionale della CISL Medici e il Segretario CISL Regione Lombardia, e pur avendo indicato la propria disponibilità in altri giorni per continuare proficuamente le contrattazioni entro il corrente mese di Luglio, la risposta della controparte è consistita in una reiterata presa di posizione di diniego, adducendo una flebile motivazione non sostanziale” A denunciarlo è Biagio Papotto, Segretario Generale Cisl Medici, spiegando che “dopo ripetuti, frustrati, tentativi di addivenire ad una possibile soluzione della questione, la Cisl Medici si è vista costretta ad informare della cosa il Ministro della Salute ed il Presidente della Conferenza delle Regioni, affinché fossero messi a conoscenza del contrasto e possano utilmente vigilare per impedire possibili, futuri, atti consimili”.


“La Cisl Medici – conclude Papotto - al solo scopo di continuare la propria opera di tutela dei propri iscritti e dei professionisti del settore, non interromperà la partecipazione alle future sessioni negoziali, ma rileva come tali spiacevoli e immotivati comportamenti autoritaristici non connotino certo positive volontà di collaborazione e sufficienti doti di disponibilità, come richiesto invece ad entrambe le parti in una qualsiasi contrattazione”.
 

16 luglio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy