Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 27 LUGLIO 2016
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Spagna. Infermieri potranno prescrivere farmaci (anche con ricetta) e dispositivi medici 

Il Governo iberico ha approvato ieri il Regio Decreto che dà il via libera alla prescrizione e utilizzazione di farmaci e dispositivi medici da parte degli infermieri. Dovranno essere laureati e aver acquisito ulteriori competenze formative specifiche. L'autorizzazione riguarda tutti i farmaci senza ricetta ma sarà selezionata anche una lista di medicinali soggetti a prescrizione medica "aperta" agli infermieri.

24 OTT - Il Consiglio dei Ministri spagnolo, su proposta del Ministro della Salute, Alfonso Alonso, ha approvato ieri il progetto di Regio Decreto concernente l'indicazione, l'uso e l'autorizzazione di distribuzione dei farmaci e dispositivi medici per uso umano da parte degli infermieri. La proposta era in discussione dal 2009 e già a marzo aveva avuto un prima via libera dal Consiglio interterritoriale del Ssn spagnolo.
 
La facoltà di prescrivere medicinali soggetti a prescrizione medica resta di norma competenza esclusiva dei medici. La novità è che gli infermieri potranno indicare e utilizzare autonomamente i medicinali non soggetti a prescrizione medica ma anche determinati medicinali soggetti a prescrizione medica che saranno individuati in appositi protocolli e linee guida per la pratica clinica e la cura, concordati con le organizzazioni collegiali di medici e infermieri e convalidati dall'Agenzia che regolamenta la qualità del Sistema sanitario nazionale.
 
La definizione di questi protocolli è affidata al Comitato permanente di Farmacia del Consiglio interterritoriale del Sistema Sanitario Nazionale, dove siedono il Ministero della Sanità, gli ordini e i collegi di medici e infermieri, le mutue e funzionari della Difesa.

Al Comitato spetterà stabilire i criteri generali, la struttura e il contenuto minimo di tutti i protocolli, i criteri per la valutazione, la lista dei farmaci e dei gruppi di farmaci inclusi nei protocolli e la promozione dei protocolli considerati di particolare interesse per il Sistema Sanitario Nazionale.

Contemporaneamnte saranno ridefiniti nuovi requisit per l'accreditamento degli infermieriabilitati all'attività di prescrizione dei farmaci che dovranno essere in possesso della laurea in infermieristica e, per le cure specialistiche, anche del titolo di infermiere specializzato. Previsti anche appositi corsi di formazione pe rla prescrizione e l'utilizzazione dei medicinali.
Gli infermieri con i requisiti formativi necessari avranno cinque anni di tempo per acquisire le comptenze formative ulteriori necessarie alla prescrizione farmaceutica.
 
 

24 ottobre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy