Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 30 SETTEMBRE 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Sciopero Don Gnocchi. Cgil Cisl Uil: “Adesione all’85%. Un successo. Mobilitazione contro disdetta contratto prosegue”


I sindacati soddisfatti dell’esito dello sciopero. “In tutti i presidi della Fondazione presenti in nove regioni il dato di astensione dal lavoro è stato mediamente dell'85%, con punte del 90%”. E sul futuro: “Mobilitazione continuerà fino a garanzia diritti dei lavoratori”

12 DIC - “Un risultato straordinario, i lavoratori della fondazione Don Gnocchi hanno reagito compattamente allo sciopero indetto per oggi contro la disdetta unilaterale del contratto nazionale di lavoro”. È quanto affermano in una nota Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl in merito alla giornata di sciopero indetta per oggi dai lavoratori della Onlus Don Gnocchi contro la disdetta del contratto.
 
“In tutti i presidi della Fondazione presenti in nove regioni - fanno sapere Cgil, Cisl e Uil - il dato di astensione dal lavoro è stato mediamente dell'85%, con punte del 90% in Lombardia, che impiega la stragrande maggioranza dei circa 5.000 lavoratori. Altissima l’adesione anche nel Lazio, in Liguria ed Emilia-Romagna, così come nelle Marche, in  Campania, Toscana e Basilicata. Il tutto avvenuto nella massima garanzia dei servizi minimi garantiti ai pazienti”.
 
Inoltre, precisano i sindacati, “in quasi tutte le iniziative territoriali, delegazioni di lavoratrici e lavoratori della Don Gnocchi sono state ricevuti da prefetti, assessori e sindaci. Alle istituzioni i lavoratori hanno rappresentato la gravità della scelta unilaterale della fondazione che punta a dividere le condizioni dei lavoratori, tra nuovi e vecchi assunti, e, allo stesso tempo, la necessità di esercitare un rigoroso controllo su tutti gli accreditamenti, al fine di garantire qualità delle prestazioni e qualità del lavoro, a partire dal rispetto dei diritti dei lavoratori. La mobilitazione - concludono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl - continuerà e saranno attivate tutte le forme di pressione per risolvere la vertenza nell'interesse di operatori e cittadini””.

12 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy