Quotidiano on line
di informazione sanitaria
27 SETTEMBRE 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Furti e rapine alle farmacie. Nel 2015 sono in calo del 15%. Ma non dappertutto. I numeri del Ministero dell’Interno


Cali vistosi in Lombardia anche se la regione rimane la colpita dagli episodi delittuosi. In controtendenza l’Emilia Romagna dove aumentano sia i furti (+20,7%) che le rapine (+43%). Mentre crollano in Campania (-44%) e in Lombardia (-34%). Nessun furto in Molise e nessuna rapina in Basilicata e Valle d’Aosta. I NUMERI

22 FEB - Nei giorni scorsi Federfarma e ministero dell'Interno hanno siglato un nuovo protocollo per rafforzare le misure di prevenzione di furti e rapine in farmacia. In ogni caso il fenomeno segna fortunatamente un trend in discesa con il 15% di reati in meno rispetto al 2014. Ecco tutti i numeri forniti dal ministero.
 
Rapine ai danni di farmacie. Il raffronto fra i dati del 2014 e del 2015 relativi alle rapine nelle farmacie evidenzia un trend in diminuzione del 15,29% con una riduzione dei reati da 1.079 a 914.
Tra le regioni più grandi il decremento più significativo si è registrato in Campania (-44%) e in Lombardia (-34%). Sensibile è stata la diminuzione anche in Sicilia e Toscana.
 
In controtendenza, con un aumento di tali episodi delittuosi, sono l’Emilia Romagna (+43%), il Lazio (+12,5%) e la Puglia (+11%).
 
Nel 2015, in valori assoluti, la regione con il maggior numero di rapine, nonostante il forte decremento è la Lombardia con 212 episodi, seguita dal Lazio con 180 e dalla Sicilia con 134. Nessun episodio in Basilicata e Valle d’Aosta.

 
Furti ai danni di farmacie. Il raffronto fra i dati del 2014 e del 2015 evidenzia un trend in calo del 15% con una riduzione dei reati da 1.140 a 969. Tra le regioni il calo più vistoso in Lombardia (-31%), in Piemonte (-36%) e nel Lazio (-19%). Meno furti anche in Toscana e Sicilia.
 
In controtendenza con un aumento degli episodi delittuosi, sono la Liguria (+114%, da 21 a 45 episodi, l’Emilia Romagna (+20,7%) e il Veneto (+12,5%). Nel 2015 nonostante il calo è la Lombardia la regioni con maggiori episodi (133), seguita da Lazio (131) e dall’Emilia Romagna con 93. Nessun furto in Molise.

22 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy