Quotidiano on line
di informazione sanitaria
18 AGOSTO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Michele Stasi, nuovo Presidente dell’Associazione Italiana di Fisica Medica

Tra i principali impegni del neo presidente, “consolidare la Fisica medica a livello nazionale colmando le differenze ancora esistenti tra le varie regioni” e “promuovere la formazione impegnandosi a tutti i livelli e in tutte le sedi per la riapertura dei bandi delle scuole di specializzazione triennali in Fisica medica e l’attivazione dei contratti”.

01 MAR - Michele Stasi è il nuovo presidente dell’Associazione Italiana di Fisica Medica (AIFM). La sua nomina è avvenuta nel corso del 9° Congresso Nazionale AIFM, tenutosi nei giorni scorsi presso l’Università degli Studi di Perugia.

Promuovere, sensibilizzare, collaborare, consolidare, formare e aggiornare. Questi i punti su cui il neo presidente si propone di investire negli anni che l’attendono nel suo nuovo incarico. “Con l’avanzamento delle tecnologie e il recepimento della nuova Direttiva Europea, nuovi scenari si aprono alle competenze del fisico medico – ha dichiarato Stasi, subito dopo la sua elezione – nei prossimi anni sarà sempre più importante consolidare la Fisica medica a livello nazionale colmando le differenze ancora esistenti tra le varie regioni, e promuovere la formazione impegnandosi a tutti i livelli e in tutte le sedi per la riapertura dei bandi delle scuole di specializzazione triennali in Fisica medica e l’attivazione dei contratti”.

Per questi motivi, il nuovo presidente si è impegnato a valorizzare il contributo dei fisici medici all’interno delle strutture sanitarie, degli istituti di ricerca e delle università senza altresì trascurare l’apporto della Fisica medica alla formazione per migliorare la sicurezza dei pazienti, dei lavoratori e della popolazione.


Grande attenzione sarà inoltre data da Stasi alla ricerca nel campo della fisica medica, alla costruzione di sinergie proficue e costruttive con i professionisti clinici dell’area radiologica, all’istituzione di premi e borse di studio per i giovani fisici medici. Infine, dal nuovo presidente l’impegno a “far uscire AIFM dall’ambito nazionale in cui è stata finora confinata per portarla al confronto con le migliori realtà europee e internazionali tramite anche la promozione della partecipazione attiva ai progetti europei finanziati dalla CE”.

Nato a Taranto nel 1966, Michele Stasi si laurea in Fisica presso l’Università degli Studi di Torino, specializzandosi poi in Fisica Sanitaria all’Università degli Studi di Milano. Dal 2008 è Direttore della Struttura Complessa di Fisica Sanitaria dell’A.O. Ordine Mauriziano di Torino. Ricopre ancora il ruolo di responsabile della Fisica Sanitaria dell’IRCCS di Candiolo (TO) e professore a contratto presso l’Università degli studi di Torino. Dal 2010 è Direttore della Scuola Superiore di Fisica in Medicina P. Caldirola dell’AIFM.

01 marzo 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy