Quotidiano on line
di informazione sanitaria
26 MAGGIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Michele Stasi, nuovo Presidente dell’Associazione Italiana di Fisica Medica

Tra i principali impegni del neo presidente, “consolidare la Fisica medica a livello nazionale colmando le differenze ancora esistenti tra le varie regioni” e “promuovere la formazione impegnandosi a tutti i livelli e in tutte le sedi per la riapertura dei bandi delle scuole di specializzazione triennali in Fisica medica e l’attivazione dei contratti”.

01 MAR - Michele Stasi è il nuovo presidente dell’Associazione Italiana di Fisica Medica (AIFM). La sua nomina è avvenuta nel corso del 9° Congresso Nazionale AIFM, tenutosi nei giorni scorsi presso l’Università degli Studi di Perugia.

Promuovere, sensibilizzare, collaborare, consolidare, formare e aggiornare. Questi i punti su cui il neo presidente si propone di investire negli anni che l’attendono nel suo nuovo incarico. “Con l’avanzamento delle tecnologie e il recepimento della nuova Direttiva Europea, nuovi scenari si aprono alle competenze del fisico medico – ha dichiarato Stasi, subito dopo la sua elezione – nei prossimi anni sarà sempre più importante consolidare la Fisica medica a livello nazionale colmando le differenze ancora esistenti tra le varie regioni, e promuovere la formazione impegnandosi a tutti i livelli e in tutte le sedi per la riapertura dei bandi delle scuole di specializzazione triennali in Fisica medica e l’attivazione dei contratti”.

Per questi motivi, il nuovo presidente si è impegnato a valorizzare il contributo dei fisici medici all’interno delle strutture sanitarie, degli istituti di ricerca e delle università senza altresì trascurare l’apporto della Fisica medica alla formazione per migliorare la sicurezza dei pazienti, dei lavoratori e della popolazione.


Grande attenzione sarà inoltre data da Stasi alla ricerca nel campo della fisica medica, alla costruzione di sinergie proficue e costruttive con i professionisti clinici dell’area radiologica, all’istituzione di premi e borse di studio per i giovani fisici medici. Infine, dal nuovo presidente l’impegno a “far uscire AIFM dall’ambito nazionale in cui è stata finora confinata per portarla al confronto con le migliori realtà europee e internazionali tramite anche la promozione della partecipazione attiva ai progetti europei finanziati dalla CE”.

Nato a Taranto nel 1966, Michele Stasi si laurea in Fisica presso l’Università degli Studi di Torino, specializzandosi poi in Fisica Sanitaria all’Università degli Studi di Milano. Dal 2008 è Direttore della Struttura Complessa di Fisica Sanitaria dell’A.O. Ordine Mauriziano di Torino. Ricopre ancora il ruolo di responsabile della Fisica Sanitaria dell’IRCCS di Candiolo (TO) e professore a contratto presso l’Università degli studi di Torino. Dal 2010 è Direttore della Scuola Superiore di Fisica in Medicina P. Caldirola dell’AIFM.

01 marzo 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy