Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 21 GENNNAIO 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Veterinari. Grasselli (Sivemp): “Rete formativa accreditata Università-Ssn come per i medici”

Il sindacato chiede al Governo come per i medici un nuovo percorso formativo per l'accesso al Ssn nell'ambito della delega sul lavoro in sanità . “La nostra proposta, in analogia a quella avanzata dai medici, consiste nel realizzare una reta formativa accreditata di cui facciano parte le Università, gli IZS e i servizi delle ASL e delle altre Autorità competenti”

31 MAR - “Come concordato con il ministro Lorenzin abbiamo formulato le nostre proposte per un nuovo percorso formativo per l'accesso al Ssn che deve rispondere alle sempre più dinamiche innovazioni della veterinaria pubblica e della sicurezza alimentare”. È quanto dichiara in una nota il segretario nazionale SIVeMP, Aldo Grasselli in merito alle proposte per il ddl delega sul lavoro in sanità presentate ieri dall’Intersindacale medica.
 
“La nostra proposta – ha precisato -, in analogia a quella avanzata dai medici, consiste nel realizzare una reta formativa accreditata di cui facciano parte le Università, gli IZS e i servizi delle ASL e delle altre Autorità competenti. Questo modello dovrà basarsi su contratti di formazione-lavoro adeguatamente remuneranti sia nell'entità stipendiale che sul piano previdenziale, così come oggi è previsto per i medici e non per i veterinari. Stiamo cercando di dare al sistema “veterinaria pubblica” le stesse opportunità che ha oggi la medicina umana. Vogliamo allineare sinergie e professionalità per preparare la nuova generazione dei veterinari pubblici che, sotto la direzione delle scuole di specializzazione universitarie, devono acquisire competenze e abilità relative ai diversi ambiti operativi professionali e territoriali della veterinaria pubblica”.

 
“Ci auguriamo  - ha concluso Grasselli  - che questa innovazione non venga ostacolata da fossilizzazioni antistoriche e che le istituzioni coinvolte siano tutte positive considerata la possibilità di avere Colleghi giovani, preparati e motivati per operare esclusivamente per la sanità pubblica veterinaria sulla quale dovrà contare il paese in futuro”.
 
Lorenzo Proia

31 marzo 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy