Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Medici. Fnomceo punta su laurea abilitante: “Speriamo si possa concretizzare al più presto”

Presentata una proposta dell’Osservatorio dei Giovani Professionisti Medici e Odontoiatri che sarà presentata al Tavolo Tecnico sulla Laurea abilitante in Medicina che si insedierà al Miur ai primi di maggio. Previsto nello stesso giorno la discussione della tesi e l’esame di abilitazione che oggi invece “arriva dai 5 ai 9 mesi dopo la laurea”. LA PROPOSTA

28 APR - Discutere la Tesi di Laurea in Medicina o in Odontoiatria e subito, nello stesso giorno, sostenere l’esame di abilitazione, dopo un iter di studi “professionalizzante”: è la cosiddetta “laurea abilitante”, per riformare l’iscrizione dei giovani medici all’Ordine e velocizzare di almeno sei mesi il loro ingresso nel mondo del lavoro.
 
“A supportare tali istanze, la Fnomceo ha pronta una dettagliata e concreta proposta, che è stata elaborata grazie al contributo dell’Osservatorio dei Giovani Professionisti Medici e Odontoiatri, organo tecnico coordinato da Alessandro Bonsignore, e già sottoposta più volte all’attenzione del ministero della Salute. È questa proposta che ora la Federazione porterà al Tavolo Tecnico sulla Laurea Abilitante in Medicina,  che si insedierà al MIUR ai primi di maggio”. È quanto  ha annunciato oggi il Comitato Centrale della FNOMCeO, riunito in queste ore a Roma, che ha rilasciato la nota congiunta con l’Osservatorio.
 

 “Attualmente il sistema prevede che, al conseguimento della laurea, il giovane medico debba effettuare un tirocinio formativo della durata di tre mesi, a conclusione del quale è poi tenuto a sostenere un esame, superato il quale può finalmente richiedere l’iscrizione all’ordine di categoria – spiega Bonsignore. L’esame di stato si svolge, però, solamente due volte l’anno: questo determina, per il giovane medico o odontoiatra, un ritardo nell’iscrizione all’Ordine – e quindi nell’ingresso nel mondo del lavoro – che può variare dai cinque ai nove mesi”.
 
 “A nome dei Giovani Professionisti – ha dichiarato il Comitato Centrale -  la FNOMCeO auspica che questo messaggio di rinnovamento e ammodernamento del sistema formativo, proveniente non solo dai giovani laureati ma dalla stragrande maggioranza degli studenti in Medicina e Chirurgia ed in Odontoiatria, possa concretizzarsi al più presto. Ciò al fine di ridurre i tempi di un percorso già ritenuto lungo e impegnativo rispetto al resto d’Europa, dove i giovani laureati entrano nel mondo lavorativo prima rispetto ai colleghi italiani”.  

28 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy