Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 14 OTTOBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Umbria. Farmacie, Regione rinegozia la Convenzione

L’atto è stato preadottato ieri dalla Giunta. Tra le novità, la distribuzione da parte delle farmacie territoriali dei farmaci ospedalieri. Bartolini: “Grazie alla nuova Convenzione più servizi ai cittadini e 3 milioni di risparmio per il sistema”. La Regione annuncia poi la preintesa per la costituzione delle Aziende ospedaliere universitarie di Perugia e di Terni.

28 GIU - “Soddisfazione” da parte dell’assessore alla sanità dell'Umbria, Antonio Bartolini, per la nuova Convenzione che disciplinerà i rapporti tra Regione Umbria, Aziende sanitarie e farmacie pubbliche e private convenzionate. L’atto, preadottato ieri dalla Giunta regionale, prevede “il potenziamento ed il miglioramento dei servizi offerti dalle farmacie che vengono sempre più a caratterizzarsi come punto di riferimento  qualificato a servizio degli utenti”, afferma Bartolini in una nota diffusa dalla Regione.

“Il documento, frutto del lavoro impegnativo portato avanti dalla Direzione regionale alla sanità – spiega poi l’assessore–, consentirà inoltre, a seguito delle rinegoziazioni, un risparmio  per la Regione di quasi tre milioni di euro.  Una cifra di assoluta importanza che potrà essere reinvestita per la salute dei cittadini nell’ambito delle strutture ospedaliere”.

Tra le novità introdotte dall’aggiornamento della convenzione, “è prevista la distribuzione, da parte delle farmacie,  dei farmaci ospedalieri. Ciò – precisa l’assessore -  avverrà in modo capillare sul territorio regionale con evidenti vantaggi per l’utenza”. Proseguirà, poi, il servizio di prenotazione delle visite con la presa in carico dei pazienti finalizzata alla riduzione dei tempi d’attesa.

 
Prevista poi l'avvio di una sperimentazione sugli anticoagulanti in collegamento con le strutture di monitoraggio clinico del servizio sanitario regionale. E’ inoltre prevista l’adesione delle farmacie alle attività di screening della popolazione per il rischio cardiovascolare in collaborazione con i  servizi di prevenzione dei distretti sanitari.

“Insomma – ha concluso l’assessore – si tratta di un pacchetto di attività e di prestazioni che migliorano la diffusione e la qualità dei servizi offerti”.

Nel corso della stessa seduta di Giunta, l’esecutivo regionale ha inoltre preso atto della chiusura dei lavori del tavolo tecnico sul protocollo attuativo per la costituzione delle Aziende ospedaliere universitarie di Perugia e di Terni, con la preintesa delle direzioni generali delle Aziende Ospedaliere e dell’Università. “Nei prossimi giorni – ha annunciato Bartolini - l’atto verrà sottoposto alla firma del Rettore dell’Università di Perugia per poi tornare in Giunta per la definitiva approvazione.

28 giugno 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy