Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 24 OTTOBRE 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Contratto PA. Battaglia Confsal-Unsa e Fials: “No alle mance. Il 9 novembre in piazza a Roma”


I Segretari Generali della Federazione Confsal-Unsa e Fials annunciano un sit-in di protesta per dei "dignitosi aumenti contrattuali" del pubblico impiego, avvertendo che la proposta del Governo prevederebbe una "miserevole mancia", a partire dal 2018, pari mediamente a 18 euro lordi mensili, dopo 7 anni e una sentenza della Corte Costituzionale

27 OTT - "I lavoratori delle Funzioni Centrali e della Sanità e si ritroveranno il 9 novembre in piazza Montecitorio a Roma - annunciano Massimo Battaglia e Giuseppe Carbone, Segretari Generali rispettivamente della Federazione Confsal-Unsa e Fials - per un sit-in di protesta a sostegno di dignitosi aumenti contrattuali del pubblico impiego e contro ogni contraria iniziativa del governo che nel disegno di legge di bilancio 2017 ha disposto di far confluire, in un unico calderone, una media di 1,6 miliardi di euro, a valere dall’anno 2018, per finanziare sia le risorse economiche per i rinnovi dei contratti dei dipendenti pubblici, sia per le assunzioni dei soli dipendenti statali e per le forze di polizia".

Una proposta del Governo, dichiarano i Segretari Generali delle due Federazioni, che se non neutralizzata e bloccata immediatamente, determinerebbe, di fatto, una  miserevole mancia di aumento economico, a partire dall’anno 2018, pari mediamente a 18 euro lordi mensili.
"Dopo 7 anni e dopo una sentenza della Corte Costituzionale - proseguono Battaglia e Carbone - è arrivato il momento che il governo dica la verità su quale pubblica amministrazione vuole e se intende ancora umiliare le buste paga dei lavoratori che sono arrivati purtroppo ad uno stato di bisogno, in cui i bilanci familiari non arrivano ad assicurare il necessario".


"Chiediamo a Renzi e a Madia - concludono i due Segretari Generali - di mettere a disposizione le giuste risorse per un contratto dignitoso e chiediamo a tutte le forze parlamentari di condividere con noi, partecipando anche alla nostra manifestazione in piazza il 9 novembre, la visione di un lavoro pubblico che torni ad essere una risorsa per il paese e non un costo".
 
Lorenzo Proia

27 ottobre 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy