Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 29 NOVEMBRE 2021
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Farmaci online. Tar Lazio: “Giusta sanzione dell’Antitrust di 250mila euro a società che vendeva on line farmaci soggetti a prescrizione”


I giudici amministrativi hanno respinto il ricorso presentato dalla società Hexpress Ltd, contro una deliberazione dell'Agcm confermando la sanzione di 250.000 euro applicata per pratica commerciale scorretta, dopo una segnalazione inviata anche dalla Fofi, riguardante la prospettata possibilità per i consumatori italiani di effettuare operazioni di compravendita on line di farmaci con obbligo di ricetta, in particolare per la cura delle disfunnzioni sessuali. LA SENTENZA

30 GEN - Il Tar del Lazio lo scorso 17 gennaio, con sentenza n. 765, ha respinto il ricorso presentato dalla società Hexpress Ltd, contro la deliberazione n. 24814 del 19 febbraio 2014 dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato (AGCM), confermando la sanzione di 250.000 euro applicata per pratica commerciale scorretta, dopo una segnalazione inviata anche dalla Federazione Italiana degli Ordini dei farmacisti.
 
In particolare, la Federazione, attraverso un’inserzione pubblicitaria pubblicata sul quotidiano “La Stampa” del 23 maggio 2013, è venuta a conoscenza dell’esistenza di un sito internet in cui erano posti in vendita medicinali dispensabili in Italia solo su prescrizione medica ed ha provveduto immediatamente, in data 24 maggio 2013, a segnalare tale circostanza alle Autorità competenti, tra cui l’AGCM, per la verifica degli aspetti di rilevanza sia penale che amministrativa.
 
Successivamente, a seguito dell’istruttoria effettuata da AIFA e NAS, l’AGCM, ha contestato alla società Hexpress Ltd la condotta scorretta consistita nel prospettare ai consumatori italiani, attraverso il sito internet www.anage.net, la possibilità di effettuare operazioni di compravendita on line di farmaci etici, o di farmaci generici ai primi equivalenti, ed in particolare medicinali per la cura delle disfunzioni sessuali.

 
Come è noto oggi In Italia la vendita dei farmaci on line è consentita solo per i farmaci senza obbligo di prescrizione, cosiddetti SOP, che comprendono i farmaci da banco (OTC). La vendita è inoltre riservata alle sole farmacie ed esercizi compresi nell'elenco pubblicato dal ministero della Salute.

30 gennaio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy