Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 21 NOVEMBRE 2017
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Rinnovo contratti. Cosmed: “È emergenza. Il governo garantisca il recupero delle risorse accessorie”


“Dopo otto anni di blocco si rischia una disfatta che avrebbe gravi ripercussioni sulla credibilità della politica, delle Istituzioni e dell’intero sistema delle relazioni sindacali”. Lo scrive la Cosmed, la confederazione sindacale medici e dirigenti, in una lettera inviata al presidente Gentiloni, al ministro Madia e al presidente dell’Aran, Gasparrini, esprimendo preoccupazione per lo stato dei rinnovi contrattuali del pubblico impiego e della dirigenza.

10 NOV - “Per i contratti del pubblico impiego ed in particolare per quelli delle aree della dirigenza, non solo non è ancora iniziata la trattativa, ma non sono ancora pervenuti in Aran gli atti di indirizzo”.  Una situazione di stallo denunciata dalla Cosmed che, per esprimere la sua preoccupazione, ha preso carta e penna ed ha inviato una lettera inviata al presidente Gentiloni, al ministro Madia e al presidente dell’Aran, Gasparrini.
 
“È del tutto evidente - ha spiegato la confederazione sindacale - l’impossibilità di pervenire in tempi brevi alla stipula dei contratti di lavoro del pubblico impiego, anche per il lungo iter autorizzativo che richiedono, mentre si allontana la possibilità di erogare in busta paga le risorse contrattuali nei prossimi mesi. Dopo otto anni di blocco e numerosi annunci si rischia una disfatta che avrebbe gravi ripercussioni sulla credibilità della politica, delle Istituzioni e dell’intero sistema delle relazioni sindacali. Il Governo - ha concluso - provveda a soluzioni che consentano di garantire un immediato ristoro economico e il recupero delle risorse accessorie necessarie per la stipula del contratto di lavoro“.

10 novembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy