Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 04 AGOSTO 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Tutela della salute e tutela dei dati sensibili. A Cortina convegno Fnomceo su Privacy e Sanità


Molti sono gli scenari che le ICT, le nuove tecnologie informatiche e di comunicazione, hanno aperto con una velocità sino a pochi anni fa inimmaginabile anche nella medicina, nella sanità e nella deontologia medica. Proprio per esplorare questi scenari, le loro implicazioni e le loro prospettive, la Fnomceo dedica alle ICT, per il secondo anno consecutivo, il Convegno del Triveneto, che si svolgerà dal 25 al 27 gennaio.

24 GEN - Intelligenza artificiale, condivisione di referti e dati sanitari, fascicolo sanitario elettronico; ma anche, per parlare di scenari più familiari ad ognuno di noi, la ricetta dematerializzata o l’uso dei social network per cercare e condividere informazioni su salute, malattie, terapie e prevenzione: molti sono gli scenari che le ICT, le nuove tecnologie informatiche e di comunicazione, hanno aperto con una velocità sino a pochi anni fa inimmaginabile anche nella medicina, nella sanità e nella deontologia medica.

Proprio per esplorare questi scenari, che ieri sembravano fantascienza e oggi sono già realtà, le loro implicazioni e le loro prospettive, la Fnomceo dedica alle ICT, per il secondo anno consecutivo, il Convegno del Triveneto, che si svolgerà a Cortina D’Ampezzo (BL), all’Hotel Miramonti, dal 25 al 27 gennaio.
 
“Le nuove tecnologie e le loro applicazioni alla pratica medica hanno aperto inedite questioni legali ma anche deontologiche - afferma il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli -. Per questo nel Codice di Deontologia attualmente in vigore è stato, per la prima volta, dedicato un articolo, il 78, a questo argomento, nonché alcuni indirizzi applicativi allegati”.


“E siccome sia la deontologia medica sia le nuove tecnologie sono materie vive, in continua evoluzione - aggiunge Sergio Bovenga, referente del Gruppo di lavoro Ict della Fnomceo – il Gruppo di Lavoro sta preparando un Documento che andrà ad integrare il Codice e sta valutando alcune modifiche per meglio accogliere i cambiamenti”.

“Il Convegno, organizzato dagli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Belluno, Rovigo e Trieste ed indetto dagli Ordini del Triveneto, costituisce un momento importante di approfondimento e confronto su temi rilevanti e ad alto impatto sia nella vita dei cittadini che in quella dei professionisti medici – spiega Umberto Rossa, presidente dell’Ordine dei Medici di Belluno.

“In questa seconda edizione – continua Francesco Noce, presidente dell’Ordine dei Medici di Rovigo - , se da un lato ci si pone l’obiettivo di fare il punto, un anno dopo, sulla importante e attuale questione della ICT (Information and Communication Technology) in Sanità sviluppando e approfondendo le problematiche connesse, dall’altro si vogliono affrontare nuove tematiche interessanti come l’intelligenza artificiale e la robotica, e la loro applicazione in ambito sanitario. Si discuterà di Social Media e di quale possa essere la necessaria ed auspicata regolamentazione di questi strumenti per un loro utilizzo efficace e non nocivo in salute.” 
 
Ad aprire i lavori, dopo i saluti del presidente dell’Omceo di Belluno, Umberto Rossa, e dell’Omceo di Rovigo, Francesco Noce, saranno i nuovi presidenti della Fnomceo e della Cao nazionale, Filippo Anelli e Raffaele Iandolo, alla loro prima uscita ufficiale. Il dibattito entrerà subito nel vivo, con una Tavola rotonda su Privacy e Sanità.

La mattinata del venerdì sarà invece dedicata alla Fondazione Enpam, e alle sue nuove offerte agli iscritti a 80 anni dalla sua istituzione: al centro dei progetti, le polizze assicurative, i fondi previdenziali, gli investimenti e l’assistenza.

Al pomeriggio inizieranno le sessioni Ecm, e si parlerà di intelligenza artificiale, di Fascicolo sanitario elettronico e ricetta dematerializzata, di condivisione dei dati sanitari e relative problematiche legate alla privacy e alla sicurezza. Ai social network e a tutte le questioni più prettamente deontologiche legate alle ICT e all’intelligenza artificiale sarà dedicata la mattina del sabato, che vedrà la conclusione dei lavori. Le sessioni di venerdì pomeriggio e sabato mattina sono accreditate separatamente nel programma di Educazione Continua in Medicina per 5 crediti ciascuna.

24 gennaio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy