Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 19 NOVEMBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Odontostomatologia. Dal 12 al 14 aprile a Roma il Congresso del Collegio docenti universitari

L’evento scientifico, si aprirà il 12 aprile presso il Dipartimento di Scienze odontostomatologiche e maxillo-facciali della Sapienza Università di Roma per proseguire il 13 e 14 aprile al Parco dei Principi Grand Hotel. Grande novità di questa edizione è il coinvolgimento di Società Scientifiche di area bio-medica, con l’intento di rafforzare il rapporto di interdisciplinarietà del tema scelto dalla Comunità Accademica. IL PROGRAMMA

09 APR - Microbiota orale, malattie sistemiche, rischio, correlazione sono quattro parole chiave che danno il titolo al 25° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di discipline Odontostomatologiche (Cduo), l’appuntamento annuale che rappresenta un’occasione unica di scambio fra i vari protagonisti del mondo dell’odontoiatria dal mondo accademico, alla libera professione, al servizio sanitario nazionale, con un’attenzione particolare all’attività scientifico-formativa rivolta ai più giovani, che da sempre sono i principali destinatari della “mission” culturale del Collegio. 
 
L’evento scientifico, si aprirà il 12 aprile presso il Dipartimento di Scienze odontostomatologiche e maxillo-facciali della Sapienza Università di Roma per proseguire il 13 e 14 aprile al Parco dei Principi Grand Hotel.

La Presidente del Congresso è Antonella Polimeni, Direttore del Dipartimento Testa Collo del Policlinico Umberto I, Sapienza Università di Roma. Le tematiche selezionate vogliono sottolineare la centralità dell’odontostomatologia nell’ambito della medicina generale e la sua correlazione con le diverse specialità mediche, nell’ottica di restituire il ruolo fondativo della medicina del cavo orale in un quadro non più solo di benessere ma di autentica salute del nostro organismo. Verrà dato grande spazio alla ricerca con un PhD DAY organizzato dalla Sapienza di Roma che precederà la cerimonia inaugurale e incentrato sulla ricerca preclinica e traslazionale nei “curriculum oral science” dei PhD delle università italiane, in cui si segnala l’intervento della ricercatrice Dongmei Deng dell’Academic Centre for Dentistry Amsterdam (ACTA) sulla ricerca microbiologica in odontostomatologia.


Grande novità di questa edizione è il coinvolgimento di Società Scientifiche di area bio-medica, con l’intento di rafforzare il rapporto di interdisciplinarietà del tema scelto dalla Comunità Accademica. A contribuire la Fondazione per la Ricerca della Società Italiana di Endocrinologia; la Società Italiana di Cardiologia; la Società Italiana di Diabetologia; la Società Italiana di Gerontologia e Geriatria; la Società Italiana di Microbiologia e la Società Italiana di Reumatologia.

Più in dettaglio, il programma scientifico del Congresso si svilupperà in tre giornate prevedendo lo svolgimento di numerosi workshop e simposi, organizzati dalle società scientifiche e dalle aziende.

Parallelamente all’affermarsi del ruolo attribuito al microbioma o massa batterica orale in rapporto ai processi infiammatori, un’attenzione del tutto particolare verrà data alla Sindrome delle Apnee ostruttive nel Sonno (Obstructive Sleep Apnea Syndrome OSAS), attraverso un Simposio promosso dalla Società Italiana di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale (SIOCMF) dove, partendo dalle linee guida nazionali 2014 del Ministero della Salute, deve essere riconosciuto all’Odontoiatria il compito di “sentinella diagnostica” provvedendo altresì, accanto ad uno specifico affiancamento formativo in sede universitaria, anche alla risoluzione terapeutica tramite l’applicazione di specifici dispositivi medici intraorali in collaborazione con la SIMSO, la SIOeChCF e la SICMF.
 
L’appuntamento con il Congresso Nazionale CDUO s’indirizza poi quest’anno ai quasi 13 milioni di over65 oggi in Italia, per i quali, in linea con lo sviluppo di politiche di prevenzione sanitaria, diviene prioritario recepire la normativa europea volta a diffondere comportamenti e pratiche quotidiane che favoriscano un invecchiamento in salute, un invecchiamento attivo. Problemi di masticazione e conseguente rischio di malnutrizione per gli anziani, a fronte di un quadro di disuguaglianze economiche e previdenziali insieme ad un incremento proprio delle malattie croniche, non possono che rappresentare un impegno della medicina odontoiatrica verso i cittadini, cui dare risposta nell’esercizio costante della professione.

La sensibilità all’evolversi delle condizioni sociali ed epidemiologiche impone infine al CDUO di fare il punto sul rapporto tra pazienti disabili, e dunque la disabilità nel suo complesso, e le prestazioni odontoiatriche erogate. La persona disabile, a causa dei propri deficit spesso motori, alle terapie farmacologiche che deve seguire, o a difetti sistemici a viso e bocca, non riesce a prendersi autonomamente cura dei propri denti e quindi spesso trascura la propria igiene orale contraendo molto più facilmente carie, malattie come la parodontite o problemi alla funzione masticatoria.
 
Un approccio multidisciplinare e un rapporto attento e attivo con le famiglie dei pazienti disabili possono rappresentare il punto di partenza della riflessione in occasione del Congresso Nazionale. 

09 aprile 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy