Quotidiano on line
di informazione sanitaria
23 SETTEMBRE 2018
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Formazione. Gelli (PD), “Laurea abilitante e più borse di studio sono le priorità per la formazione dei giovani medici”

“Un intervento in questo senso è quantomai necessario per ridurre i tempi di un percorso già ritenuto lungo e impegnativo rispetto al resto d’Europa, dove i giovani laureati entrano nel mondo lavorativo prima rispetto ai colleghi italiani". Questa la proposta del responsabile sanità del PD. E sulle borse di studio rilancia: "Si torni a  valutare il modello proposto nei mesi scorsi dall'Enpam dei prestiti d’onore agli studenti, da restituire nei successivi 20 anni".

10 APR - “L’attuale sistema di formazione per i giovani medici prevede che, al conseguimento della laurea, debbano effettuare un tirocinio formativo della durata di tre mesi, a seguito del quale è necessario sostenere e superare un esame per poi poter finalmente richiedere l’iscrizione all’ordine di categoria. Quest’esame di stato si svolge, però, solamente due volte l’anno, il che determina un ritardo nell’iscrizione all’Ordine che può arrivare fino a quasi un anno. L’esame di laurea abilitante ridurrebbe senza dubbio questi ‘tempi morti’”. Questa la proposta del responsabile sanità del PD, Federico Gelli.
 
“Un intervento in questo senso è quantomai necessario per ridurre i tempi di un percorso già ritenuto lungo e impegnativo rispetto al resto d’Europa, dove i giovani laureati entrano nel mondo lavorativo prima rispetto ai colleghi italiani. Tutto questo potrà accompagnarsi - prosegue Gelli - con un più articolato disegno di revisione delle scuole di specializzazione che dovrà vedere un coinvolgimento diretto da parte delle Regioni, oltre che delle Università e della Fnomceo”.

 
“Resta poi l’impegno legato al necessario aumento dei contratti di formazione. Per aggirare le possibilità difficoltà economiche legate a questa manovra si può tornare a valutare quel modello proposto nei mesi scorsi dall'Enpam per finanziare le borse del corso in medicina generale e di specializzazione concedendo prestiti d’onore agli studenti, da restituire nei successivi 20 anni”, conclude Gelli. 

10 aprile 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy