Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 20 OTTOBRE 2018
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Ordine Psicologi del Lazio. I dipendenti saranno pagati in base al merito e alle performance

L’Ordine degli Psicologi del Lazio è il primo ordine professionale ad adottare un sistema di valutazione della performance che collega le retribuzioni dei suoi dipendenti alla effettiva qualità delle loro prestazioni lavorative, in sintonia con le direttive della legge Brunetta del 2009. Rivoluzione nelle retribuzioni: fino al 50% di aumento in busta paga ai dipendenti più meritevoli

12 GIU - Per la prima volta un ordine professionale si dota di un sistema di valutazione che collega le retribuzioni dei dipendenti alla effettiva qualità delle loro prestazioni lavorative. Questo avviene all’Ordine degli Psicologi del Lazio con il nuovo sistema di valutazione della performance, il primo a recepire pienamente i contenuti della legge 150/2009 (cosiddetta Legge Brunetta). Il nuovo sistema è stato introdotto dopo una lunga e complessa trattativa con le rappresentanze sindacali (protrattasi per quasi due anni e conclusasi con un accordo all’unanimità).

Il passaggio segna un’importante inversione di tendenza nel settore pubblico. “Sino ad ora - scrive l'Ordine in una nota - la quasi totalità degli enti pubblici ha scelto di optare per un sistema retributivo “a pioggia”, ossia che lega la distribuzione del contributo accessorio (la parte variabile dello stipendio legata al premio di produttività) alla qualifica dei dipendenti,  o al masismo alla presenza o allʼassenza degli stessi, piuttosto che al loro reale contributo professionale". Secondo gli Psicologi, questa scelta sarebbe quasi sempre "dettata da banali ragioni opportunistiche, finendo inevitabilmente per sacrificare – e disincentivare - il merito e la qualità delle prestazione degli uffici!.


“È una grande rivoluzione per una Pubblica Amministrazione - afferma Federico Conte, Tesoriere dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, che direttamente ha curato la stesura del sistema di valutazione e la trattativa sindacale -, nel 2017 abbiamo finalmente ottenuto una reale differenziazione in base al merito considerando che, grazie al premio, anche i neoassunti hanno potuto raggiungere il trattamento economico dei livelli più alti”.

La valutazione dei dipendenti, conclusa a fine marzo 2018 per l’anno 2017, è stata effettuata sulla base di sei indicatori guida: attenzione alle esigenze dell’utenza; gestione dei processi lavorativi; efficacia e precisione; soluzione dei problemi; disponibilità e apertura al cambiamento.

12 giugno 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy