Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 18 SETTEMBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Ostetrica di comunità. Fnopo a Grillo: “Incontriamoci per attivare progetto su scala nazionale”

Dopo l’annuncio fatto ieri dal Ministro della Salute, l’Ordine chiede un confronto anche sull’allattamento materno e in generale della salute della donna e della famiglia per migliorare la qualità di assistenza offerta dal sistema sanitario nazionale alle donne nel periodo perinatale, da parte dell’ostetrica.

24 GEN - “Siamo felici che il ministro della Salute, Giulia Grillo, si sia detta disponibile a confrontarsi con la Federazione Nazionale Ostetriche per parlare della realizzazione, su scala nazionale, del progetto “ostetrica territoriale”. Commentano così i vertici della Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica la dichiarazione della titolare del dicastero della Salute, Giulia Grillo, a margine della II Conferenza nazionale “Protezione, promozione e sostegno dell’allattamento. Allattare al seno. Un investimento per la vita”.
 
“Inoltreremo a breve una nuova richiesta di incontro al ministro Grillo per un confronto sul tema importante dell’allattamento materno e in generale della salute della donna e della famiglia per migliorare la qualità di assistenza offerta dal sistema sanitario nazionale alle donne nel periodo perinatale, da parte dell’ostetrica, in particolare nella fase del post natale per il sostegno alla donna nell’allattamento materno e prevenzione della Blue syndrome- continuano i vertici FNOPO -. Come Federazione riteniamo indispensabile implementare la formazione curricolare (formazione pre-service) potenziando così la formazione di base e formazione continua e permanete (formazione in-service) per tutte le professioni sanitarie che si occupano della salute della donna. Solo attraverso una maggiore conoscenza dei benefici dell’allattamento materno, già peraltro riportato dall’OMS, si potrà aiutare le neo mamme a fare prevenzione per la loro salute e quella del loro bambino, prevenendo anche molte insidiose patologie legate all’obesità e al diabete. 

Per l’acquisizione di conoscenze, competenze e abilità nell'ambito della medicina di prossimità e di iniziativa sul territorio, alcuni Atenei italiani, sin dal 2015, anno attivato un percorso di formazione post-base per l’ostetrica-o quale master di I livello in “Ostetricia di famiglia e di comunità”.
 
Uno dei tre Master specialistici per la professione ostetrica, proposti dalla FNOPO e approvati dall’Osservatorio Nazionale delle Professioni Sanitarie (ONPS) a dicembre 2018 è proprio quello di “Ostetricia di famiglia e di comunità”. Un master diretto a garantire lo sviluppo di competenze specialistiche dell'ostetrica e che può avere una “certezza di spendibilità operativa” per assicurare la continuità assistenziale nel percorso nascita e sostenere la donna e la coppia nell'allattamento che, come affermato, anche, dalla Grillo coinvolge anche il papà.
 
Inoltre, Federazione ha attivato un progetto in collaborazione con altri enti e istituzioni che vede le Ostetriche impegnate in un centro della salute “Ambulatorio di quartiere” a Roma, piazza Istria, con medici di medicina generale. Modello che porteremo all’attenzione del ministro Grillo e che intendiamo replicare su scala nazionale. L'alleanza con i medici di medicina generale ha già consentito la realizzazione di altri progetti, ad esempio in tema di vaccinazioni in gravidanza.
 
“La FNOPO – concludono le componenti del Comitato centrale – auspica che il ministro Grillo, massimo esponente politico in tema di salute, ma anche donna e medico, ascolti le proposte delle ostetriche, volte a migliorare l’efficienza, la sicurezza e la qualità del sistema di cure la cui sostenibilità è minacciata dalle sfide che pongono i nuovi scenari demografici, sociali ed economici. Attualmente i medici di medicina e i consultori, troppo spesso sotto organico, rappresentano la rete dei servizi territoriali per rispondere ai bisogni di salute della donna, della coppia e della comunità, rete che si qualificherebbe ulteriormente con l'integrazione dell'ostetrica di famiglia e di comunità”.

24 gennaio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy