Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 22 OTTOBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Poco pagati e poco riconosciuti. Gli infermieri chiedono più dignità professionale e retributiva

Il 35% degli infermieri italiani chiede aumenti retributivi, il 30,6% il miglioramento dell'immagine professionale, il 23% migliori condizioni di lavoro e l’11,4% sviluppo di carriera. Sono i risultati della consultazione on line lanciata dall’Ipasvi sulle aspettative future della professione.

25 GEN - Più di ogni altra cosa agli infermieri interessa che negli anni a venire aumentino le proprie retribuzioni e, al contempo, migliori la loro immagine nella società. Lo rilevano i risultati della consultazione on line sulle aspettative future della professione lanciata dalla Federazione dei Collegi Ipasvi sul proprio portale web.

Nel dettaglio, sulle 2.788 risposte pervenute all’Ipasvi, il 35% ha sottolineato la necessità di “aumenti retributivi, il 30,6% di “ miglioramento dell'immagine professionale”, il 23% di “migliori condizioni di lavoro” e l’11,4% di “sviluppo di carriera”.

“Va specificato – afferma l’Ipasvi nel presentare i risultati -, che il sondaggio realizzato sul nostro portale  non ha valore statistico. Si tratta di una rilevazione aperta e, dunque, non basata su un campione elaborato scientificamente: il suo unico scopo, come per tutti i nostri sondaggi, è di permettere a tutti di esprimere la propria opinione sui temi di più stretta attualità, specie quelli concernenti la professione infermieristica”.
 

25 gennaio 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy