Quotidiano on line
di informazione sanitaria
08 DICEMBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Carenza medici. Onotri (Smi): “Abolire il gettone e avviare piano assunzioni”

“Non si può credere che ancora oggi vi siano medici nei nostri ospedali che lavorano a gettone o su chiamata. Siamo d’accordo con la ministra della Salute, Giulia Grillo, sono pratiche da vietare”, ha dichiarato Pina Onotri, segretario generale del Sindacato medici italiani.

01 APR - "Non si può credere che ancora oggi vi siano medici nei nostri ospedali che lavorano a gettone o su chiamata, così come per il 118 vi sarebbero professionisti medici che non hanno tutti i titoli per assolvere le mansioni richieste; siamo d’accordo con la ministra della Salute, Giulia Grillo, sono pratiche da vietare", ha dichiarato Pina Onotri, Segretario Generale dello Smi (Sindacato medici italiani).
 
"La carenza dei medici, di specialisti nei nostri ospedali e nei servizi della medicina di urgenza-emergenza rappresentano, di frequente, l’alibi per le aziende sanitarie per potere utilizzare cooperative o professionisti singoli che a chiamata coprono i turni e le guardie notturne. I medici a gettone - spiega Onotri - vengono pagati dai 60 ai 90 euro l’ora; spesso si tratta di giovani con poca esperienza che lavorano anche per molti turni al mese, sottoponendosi a ritmi massacranti".
 
"Un medico ospedaliero assunto regolarmente, invece, si sente parte di un’equipe ed è dentro una rete di relazioni professionali; un medico a 'gettone' fa il suo turno e poi va via. Con queste modalità si potrebbe mettere a rischio la sicurezza delle cure", continua Onotri.

 
"Lo Smi lo sostiene da tempo: mandare in pensione chi ha maturato i requisiti, assumere giovani medici, aumentare le borse di studio. Bisogna, per questo, superare il problema del precariato attraverso la stabilizzazione del personale con contratti atipici e la disincentivazione dell’utilizzo di personale gestito da organizzazioni esterne (cooperative, ecc.). Si avvii un piano di assunzioni di medici anche in concomitanza con il rinnovo dei contratti nazionali di lavoro", conclude Onotri.

01 aprile 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy