Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 22 FEBBRAIO 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Fnomceo e Telefono Azzurro siglano un protocollo d’intesa contro i maltrattamenti sui bambini

L’intesa avrà durata triennale e sarà attuata tramite l’istituzione di un Gruppo di lavoro che vedrà rappresentanti di entrambe le parti. Obiettivi: “Conoscere, riconoscere, intervenire e proteggere i bambini da abusi e maltrattamenti”. IL PROTOCOLLO

17 LUG - Conoscere, riconoscere, intervenire e proteggere i bambini da abusi e maltrattamenti: sono questi gli obiettivi del Protocollo d’intesa siglato oggi pomeriggio a Roma presso la Città dell’Acqua tra Telefono Azzurro, l’associazione che da trent’anni tutela l’infanzia e l’adolescenza da ogni forma di sfruttamento e violenza, e Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.
 
“Tali obiettivi – si legge in una nota - saranno perseguiti con una strategia multidirezionale, che prevede l’organizzazione, tra l’altro, di corsi di aggiornamento, perfezionamento, alta formazione, seminari, workshop, un’attività di divulgazione e informazione, e l’individuazione di linee guida e best practice per prevenire e contrastare la violenza su bambini e adolescenti”.
 
“L’intesa con Telefono Azzurro nasce da una comunanza di intenti e di sentire – spiega il Presidente della Fnomceo, Filippo Anelli -. Proteggere e tutelare i soggetti fragili, tra i quali i minori, è dovere morale di ogni medico, tanto che abbiamo voluto scriverlo, nero su bianco, nel nostro Codice di Deontologia, che all’articolo 32 così dispone: “Il medico tutela il minore, la vittima di qualsiasi abuso o violenza e la persona in condizioni di vulnerabilità o fragilità psico-fisica, sociale o civile in particolare quando ritiene che l’ambiente in cui vive non sia idoneo a proteggere la sua salute, la dignità e la qualità di vita”.

 
“Telefono Azzurro, che da sempre persegue una politica d’intervento di rete attraverso la stipula di accordi e protocolli d’intesa con soggetti istituzionali, enti e associazioni interessati a progettare congiuntamente la realizzazione di interventi integrati per la protezione e la tutela dei minori coinvolti in situazioni di disagio – afferma il Presidente dell’Associazione, Ernesto Caffo - si impegna a realizzare una raccolta sistematica dei dati che emergeranno dalle azioni congiunte, e alla diffusione delle buone prassi emerse”.

17 luglio 2019
© Riproduzione riservata


Allegati:

spacer Il protocollo

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy