Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 18 OTTOBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

“Prossimità e organizzazione delle cure: la medicina generale di domani tra demografia e cronicità”. Al via a  Cagliari il 76° Congresso nazionale Fimmg

Tra i temi malattie croniche, aderenza alla terapia, vaccinazioni, malattie cardiologiche e respiratorie. Spazio anche alle tematiche di attualità che interessano da vicino la categoria come le aggressioni agli operatori sanitari. Scotti: “Investire in personale e strumenti su cure territoriali, velocizzare l’ingresso di giovani medici nella professione. Medici di famiglia riferimento insostituibile per sopravvivenza SSN”

07 OTT - “Prossimità e organizzazione delle cure: la Medicina Generale di domani tra demografia e cronicità": è il tema del 76° Congresso nazionale FIMMG-Metis che si svolgerà da oggi al 12 ottobre al Tanka Village - Villasimius (Cagliari). Sono circa 1500 i medici, provenienti da tutte le province italiane, presenti all’appuntamento annuale della Federazione italiana dei medici di medicina generale.

Tra gli argomenti che verranno affrontati nell'arco della settimana ci saranno le malattie croniche, l'aderenza alla terapia, le vaccinazioni, le malattie cardiologiche e respiratorie. Spazio alle tematiche di attualità che interessano da vicino la categoria come le aggressioni agli operatori sanitari, un fenomeno diventato purtroppo ormai all'ordine del giorno, la carenza dei medici e le prospettive per i medici in formazione.
Molti gli ospiti che prenderanno parte al Congresso come assessori alla salute di varie regioni italiane, rappresentanze delle organizzazioni sindacali dei medici, di Cittadinanzattiva e Federanziani.

In programma mercoledì la relazione del segretario nazionale della FIMMG, Silvestro Scotti, e gli interventi del Ministro della Salute, Roberto Speranza, del Presidente FNOMCeO, Filippo Anelli e del Presidente ENPAM, Alberto Oliveti.


“È giunto il tempo che si valorizzino, non solo a parole o isolatamente, le cure territoriali – ha sottolineato Silvestro Scotti, nel suo interventi di apertura del Congresso – i medici di medicina generale rappresentano nell’ambito del SSN un riferimento insostituibile, riuscendo a offrire in modo omogeneo su tutto il territorio italiano la presa in carico delle problematiche sanitarie e assistenziali dei pazienti grazie alla presenza di oltre 65.000 studi medici. E' necessario che nella prossima legge di Bilancio siano previsti provvedimenti di investimento specifici sulla Medicina Generale che prevedano impegni nei capitoli di spesa su occupazione e innovazione per favorire l'assunzione di personale e l'acquisizione di strumentazione tecnologica (diagnostica, telemedicina, Ict) negli studi dei medici di famiglia. Puntare su questo vuol dire dare anche una risposta non solo alla sostenibilità del SSN e ai bisogni di salute dei cittadini ma anche aumentare la produttività del paese”.

07 ottobre 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy