Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 08 AGOSTO 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. Fismu: “Si istituisca un fondo straordinario per le famiglie degli operatori deceduti”


Il sindacato chiede l’istituzione di un fondo pubblico: “Urgente integrare quanto già previsto dall’Inail e dagli Enti previdenziali con risorse straordinarie per onorare i medici e gli operatori del Ssn vittime in prima linea”

07 APR - “Un aiuto immediato e urgente alle famiglie dei medici e di tutti gli operatori della sanità pubblica vittime del Covid19, caduti in prima linea nella battaglia contro la pandemia”. Questa la proposta al Governo, al Parlamento e alle forze politiche, da parte della Federazione Italiana Sindacale Medici Uniti-Fismu.
 
Vincenzo Morante, responsabile organizzativo nazionale Fismu, recependo le proposte delle diverse sezioni regionali del sindacato, ha spiegato: “Onorare concretamente, e non a parole, il lavoro di centinaia di professionisti caduti facendo eroicamente il loro dovere nella battaglia contro il Covid19, è un obbligo morale del nostro Paese. Nelle singole regioni stiamo già inviando ai parlamentari questo appello, e oggi lo rendiamo pubblico, affinché questo provvedimento possa essere inserito nell’iter di conversione del decreto Cura Italia”.
 
“Abbiamo raccolto le proposte delle singole regioni - aggiunge Francesco Esposito, segretario nazionale Fimsu - ed è emersa l’urgenza di stabilire un fondo straordinario alle famiglie degli operatori del SSN vittime della pandemia, in prima linea nei nostri ospedali, nei pronto soccorso, nelle ambulanze, negli ambulatori degli specialisti nel territorio, in quelli della guardia medica e dei medici di famiglia. Risorse aggiuntive a quelle già previste dall’Inail e dagli enti previdenziali, che possano dare sostegno economico in questi momenti difficili e che nel futuro possano servire a tenere alta la memoria del loro lavoro e del loro sacrificio. Eroi, martiri per la democrazia e per la nostra Italia, come lo sono state le vittime del terrorismo”.

07 aprile 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy