Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 18 SETTEMBRE 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Ddl Lavoro. Cgil propone emendamento contro aumento aliquota Inps per specializzandi

Nella proposta presentata in accordo con Federspecializzandi e Udu, si vuole escludere dall’aumento del 6% dell’aliquota Inps i redditi derivanti da borsa di studio per chi già effettua i versamenti in altre casse previdenziali obbligatorie.

18 APR - La Consulta del Lavoro Professionale della Cgil, la Funzione pubblica Medici e la Flc (federazione lavoratori della conoscenza), in accordo con Federspecializzandi e Udu (Unione degli universitari) hanno inviato questa mattina a tutti i parlamentari delle Commissioni Lavoro e Sanità del Senato una proposta di emendamento al  Ddl di riforma del mercato del lavoro per escludere dall’aumento del 6% dell’aliquota ridotta Inps i redditi derivanti da borsa di studio per chi già effettua i versamenti in altre casse previdenziali obbligatorie, a partire dai medici specializzandi e dai dottorandi.



L'Art 36 del Ddl di riforma del Mercato del lavoro prevede dal 2013 al 2018 l'aumento di un punto percentuale ogni anno dell'aliquota previdenziale che passerebbe dal 18% al 24% anche per chi ha già un altra cassa previdenziale obbligatoria oppure è già in pensione e lavora con contratti atipici.

 Come spiegato in una nota dalla Cgil, “i medici e i dottorandi, versando all’Inps solo per gli anni di specializzazione o dottorato, potranno utilizzare questi contributi solo con una ulteriore penalizzazione economica in caso di ricongiunzione”.




Inoltre, senza un aumento dell’entità economica della borsa di studio “la contribuzione aggiuntiva non sarà ripartita con l’ente ‘committente’ al quale spetterebbero due terzi del contributo – si evidenzia nel comunicato - ma si scaricherà unicamente sul reddito netto della persona in formazione. In sostanza tutto il 6% in più sarà a carico del medico specializzando e del dottorando”.

18 aprile 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy