Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 01 OTTOBRE 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Medici Fiscali. Smi: “Convezione è ferma. Un danno per tutta la categoria. Diffidato l’Inps”


Il sindacato: “La non entrata in vigore della convezione tra l’INPS e le organizzazioni sindacali rappresentative dei medici di medicina fiscale per regolare i rapporti finalizzati alla effettuazione degli accertamenti medici prevista per il 1 febbraio scorso rappresenta un gravissimo vulnus ai diritti dei professionisti dell’intero settore”. LA DIFFIDA

08 FEB - “La non entrata in vigore della convezione tra l’INPS e le organizzazioni sindacali rappresentative dei medici di medicina fiscale per regolare i rapporti finalizzati alla effettuazione degli accertamenti medici prevista per il 1 febbraio scorso rappresenta un gravissimo vulnus ai diritti dei professionisti dell’intero settore” così Piera Mattioli, Responsabile Nazionale del Sindacato Medici Italiani (SMI) Settore Medici Fiscali, rende pubblica la diffida inviata all’INPS per la mancata entrata in vigore della convezione stipulata a luglio 2020  e che doveva essere operativa già dal primo giorno di questo mese.
 
“Prima di questa diffida abbiamo scritto più volte all'INPS - continua Mattioli- avendo risposte evasive. Ci è stato detto che prima la convenzione era presso i ministeri competenti per le approvazioni; poi che il ritardo della firma era causato responsabilità della crisi di Governo; poi ancora che il ritardo era dovuto alla responsabilità di alcuni funzionari ministeriali che non avevano individuato alcuni dati per stipulare la convezione. Davanti a questa indeterminatezza abbiamo assunto una iniziativa che tutelasse i medici fiscali”.
 
“Dopo decenni di precariato, di grandi sacrifici, non possiamo non vederci riconosciuti diritto come il versamento dei contributi Enpam, il primo mese di malattia riconosciuto, la indennità di disponibilità mensile e il numero fisso di 90 visite mensili: tutte questioni contenute nella convenzione. Regolarizzare il rapporto di lavoro dei medici fiscali rappresenta una questione di civiltà che non può essere più rimandata! Di questa grave situazione abbiamo investito il dott. Filippo Anelli Presidente Fnomceo, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, per sollecitare anche un suo intervento” conclude Mattioli.
.
 

08 febbraio 2021
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer La diffida

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy