Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 06 DICEMBRE 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Farmaci all’ingrosso. Corte europea: “Farmacisti devono avere specifica autorizzazione”


Lo ha sancito una sentenza della Corte di giustizia europea in relazione al caso sollevato dal Tribunale di Palermo. Per i giudici il farmacista già autorizzato alla vendita al dettaglio deve essere in possesso di una specifica autorizzazione per la distribuzione all’ingrosso.

03 LUG - E’ stata pubblicata lo scorso 28 giugno la sentenza della Corte di Giustizia Europea in materia di distribuzione all’ingrosso di medicinali da parte di farmacisti.
La Corte, come si ricorderà, era stata interessata dal Tribunale di Palermo che aveva sospeso un giudizio a carico di un farmacista reo di aver distribuito all’ingrosso farmaci senza la dovuta autorizzazione.

I particolare, il Tribunale isolano chiedeva:
- se l’obbligo dell’autorizzazione per la distribuzione all’ingrosso di medicinali, previsto dal Decreto 219/2006 era in sintonia con la Direttiva Comunitaria 2001/83/CE così come modificata dalla Direttiva Comunitaria 2009/120/CE;
nonché
- se il farmacista doveva essere in possesso di tutti i requisiti richiesti, dalla citata Direttiva e dalle norme nazionali, per la distribuzione all’ingrosso.

Ebbene la Corte, come si evince dalla lettura della sentenza allegata, ha stabilito che il farmacista, che in forza della legislazione nazionale sia autorizzato ad esercitare l’attività di vendita al dettaglio deve essere in possesso di una specifica autorizzazione (i cui requisiti sono disciplinati dalla Direttiva 2009/120/CE) per la distribuzione all’ingrosso. Occorre sottolineare, tuttavia, che l’interpretazione della Corte è stata comunque “morbida” atteso che ha stabilito che l’interpretazione fornita non può creare od aggravare la responsabilità penale di un farmacista che nel suo Paese abbia esercitato la distribuzione senza l’apposito permesso.

Ora le decisioni del Tribunale nazionale valuteranno se condannare il farmacista dal punto di vista penale o meno, ferma restando la conferma al veto della distribuzione all’ingrosso di medicinali da parte di farmacisti senza apposita autorizzazione.

Avv. Paolo Leopardi

03 luglio 2012
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy