Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 30 GENNAIO 2023
Lazio
segui quotidianosanita.it

Adi. All’Asl Rieti raddoppiata in 3 anni, oltre 6mila pazienti in carico nel 2022

Le persone fragili assistite in Adi sono passate dai 3.122 del 2019 ai 6.200 dei primi 8 mesi del 2022 (rilevamento 31 agosto 2022), mentre le prestazioni erogate sono passate dalle 37.121 del 2019 alle 53.388 nei soli primi 8 mesi del 2022. Entro dicembre 2022 la Asl di Rieti, attraverso un ulteriore potenziamento del servizio, conta di oltrepassare i 7.000 pazienti presi in carico.

26 SET - Si potenzia ulteriormente l’assistenza domiciliare integrata (Adi) della Asl di Rieti, che a fine anno punta di arrivare a 7mila pazienti presi in carico per oltre 60mila prestazioni erogate in un anno. Lo riferisce la stessa Asl in una nota in cui definisce l’Adi “punto fondamentale e in crescita esponenziale nell’organizzazione aziendale. Il servizio ha alla sua base due capisaldi fondamentali: umanizzazione delle cure e prossimità al malato. L’Adi viene effettuata a domicilio e per il richiedente non ha nessun costo”. 
 
Si tratta di un sostegno che, “in base alle necessità effettive, può coprire alcuni giorni della settimana, oppure funzionare 7 giorni su 7”, e che riguarda sia il piano infermieristico, che il fisioterapico e il sociale, insieme alle visite mediche specialistiche. 
 
Dal 2019 al 2022 la Asl di Rieti attraverso tale servizio (“strumento indispensabile per salvaguardare l’autonomia dei pazienti più fragili e volto a garantire la loro permanenza all’interno del nucleo familiare e della propria residenza durante il processo di cure”) ha raddoppiato la presa in carico passando dai 3.122 pazienti del 2019 ai 6.200 dei primi 8 mesi del 2022 (rilevamento 31 agosto 2022), mentre le prestazioni erogate sono passate dalle 37.121 del 2019 alle 53.388 nei soli primi 8 mesi del 2022.  
 
Entro dicembre 2022 la Asl di Rieti attraverso un ulteriore potenziamento del servizio, conta di oltrepassare quota 7.000 unità per ciò che concerne la presa in carico dei pazienti e quota 60.000 unità per ciò che concerne le prestazioni erogate.  

Le attività erogate sul territorio della provincia di Rieti vanno dai prelievi alle medicazioni, dalle infusioni di farmaci, tamponi, gestione sondini e cateteri, alla fisio-chinesiterapia, logopedia, terapia occupazionale, fino alle visite specialistiche pneumologiche, fisiatriche, neurologiche, cardiologiche, chirurgiche, oltre alla valutazione e risoluzione di eventuali problematiche sociali.

26 settembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy