Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 25 FEBBRAIO 2020
Lazio
segui quotidianosanita.it

San Camillo. Danneggiata l’auto del Dg. Zingaretti: “Gesto inqualificabile”

Si sarebbe trattato di un atto di sabotaggio nei confronti del manager. “Sono certo che il dg D'Urso non si lascerà intimidire, continuando a confidare nel dialogo per fare al meglio il proprio dovere, nell'interesse dei lavoratori e dei cittadini", ha dichiarato il presidente della Regione.

10 DIC - “Solidarietà, anche a nome della Regione Lazio” è stata espressa dal presidente della Regione Nicola Zingaretti nei confronti del Direttore generale del S. Camillo, Antonio D'urso, vittima di un “presunto atto di sabotaggio ai danni dell'automobile di servizio in uso alla direzione generale della struttura ospedaliera", come riferito dalla nota di Zingaretti.

"Un gesto inqualificabile – per il presidente della Regione -, che condanno con fermezza, frutto di intolleranza e assoluta mancanza di rispetto nei confronti di chi svolge con dedizione e professionalità il proprio lavoro. Sono certo – conclude Zingaretti - che il dg D'Urso non si lascerà intimidire, continuando a confidare nel dialogo per fare al meglio il proprio dovere, nell'interesse dei lavoratori e dei cittadini”.

10 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy