Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 LUGLIO 2019
Lazio
segui quotidianosanita.it

Lazio. Arriva al Gemelli il nuovo super laboratorio: smaltirà il 75% degli esami del sangue effettuati 

Abbasserà i costi per circa 1,3 milioni di euro l’anno, perché si risparmierà sulle forniture di prodotti, in primis reagenti e provette, che serviranno al suo funzionamento. Il sistema di posta pneumatica trasporterà in Istopatologia anche i campioni delle biopsie estemporanee durante gli interventi chirurgici.

14 APR - Automatizzato, lungo 36 metri e in grado di smaltire il 75% di tutte le analisi del sangue eseguite nell’ospedale, esclusi solo gli esami complessi (per esempio i test genetici). E’ ‘Aption Automation’, il nuovo laboratorio del Policlinico Gemelli, allestito da Siemens Healthcare. Lavora h24 con tutte le provette dei diversi ambulatori e reparti che finiscono nella “pancia” di questo super analizzatore, muovendosi rapide grazie a un sistema di posta pneumatica e a una tracciatura a prova di errore. Garantirà risparmi per circa 1,3 milioni di euro l’anno, perché si risparmierà sulle forniture di prodotti, in primis reagenti e provette, che serviranno al suo funzionamento.

In un arco di tempo inferiore a 50 secondi una provetta potrà così passare dal Pronto soccorso al laboratorio. E i risultati saranno rapidissimi: dai 5 minuti dell’emocromo ai 15 minuti delle prove di coagulazione. Oltre alle provette verso il laboratorio, il sistema di posta pneumatica trasporterà in Istopatologia anche i campioni delle biopsie estemporanee durante gli interventi chirurgici. Un processo all’insegna della più elevata tecnologia, che però non comporterà un’erosione della forza lavoro in favore dell’automatizzazione: per gestire dinamiche così avanzate è necessario personale estremamente qualificato.


“Il Policlinico Gemelli – ha spiegato Enrico Zampedri, Direttore generale del Policlinico Universitario A. Gemelli - ha avviato una profonda riorganizzazione di tutto il processo connesso all’attività laboratoristica, che rappresenta uno dei driver più importanti dell’attività assistenziale che quotidianamente si svolge nella nostra struttura al servizio dei pazienti. Un’attività consistente che complessivamente supera il numero di circa 6 milioni di prestazioni all’anno. Tale processo in via di realizzazione - con l’obiettivo di rendere più efficiente e sicura l’attività laboratoristica, essenziale nella filiera della vita ospedaliera - comporta un notevole cambiamento nella filosofia di lavoro di medici e tecnici coinvolti, favorendone una maggiore integrazione tra tutte le componenti e valorizzando ancora di più il lavoro di squadra”.

L’adozione di Aptio porterà numerosi cambiamenti organizzativi che miglioreranno il processo dell’attività laboratoristica. “Sicuramente sta determinando dei cambiamenti di carattere organizzativo con razionalizzazione delle risorse - spiega Marco Marchetti, Responsabile dell’Unità di Valutazione delle Tecnologie e Innovazione Direzione Governo Clinico del Gemelli - Sul piano economico ci si aspetta anche una riduzione importante di costi per reagenti; inoltre una maggiore sicurezza e tracciabilità delle provette”.

“Al Policlinico Gemelli abbiamo installato uno dei sistemi di automazione più all’avanguardia del mondo per fornire a questa struttura quello di cui ha bisogno per prendersi cura degli abitanti di Roma, e non solo, che gli chiedono assistenza – ha osservato Franz Walt, President, Siemens Healthcare Laboratory Diagnostics – Aptio offre una soluzione diagnostica che permette ai medici dell’ospedale di effettuare diagnosi veloci e di prendere decisioni più rapide e informate in merito alla cura dei pazienti”.

“Come Siemens Healthcare siamo orgogliosi di aver messo a disposizione di una struttura così prestigiosa come il Policlinico Gemelli la nostra lunga esperienza nell’automazione di laboratorio - commenta Andrea Di Santo, Presidente e Amministratore Delegato di Siemens Healthcare Srl - Il progetto che stiamo presentando oggi è il perfetto esempio di come Siemens sia il partner ideale per i propri clienti aiutandoli a raggiungere i propri obiettivi di eccellenza clinica, efficienza operativa e sostenibilità economica”.
 

14 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy