Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 18 OTTOBRE 2019
Lazio
segui quotidianosanita.it

Forlanini. Regione incontra i comitati: “L’obiettivo è la destinazione pubblica del bene”

Dopo il punto fatto in una serie di incontri con i Comitati, il presidente della Regione Nicola Zingaretti annuncia: “Questo immenso patrimonio della città resterà pubblico, sarà valorizzato e utilizzato decidendo servizi e funzioni insieme ai cittadini e a tutte le istituzioni coinvolte”.

27 MAR - L’Assessore al Bilancio, Patrimonio e Demanio della Regione Lazio, Alessandra Sartore ha incontrato in questi giorni i Comitati, le associazioni dei cittadini dei Municipi XI e XII e rappresentanti della Cgil sul futuro dell’ex Complesso ospedaliero Carlo Forlanini. “L’obiettivo comune e condiviso – riferisce la Regione Lazio in una nota - è sia la proprietà pubblica sia la destinazione pubblica di questo bene, da ascrivere nell’ambito dei servizi pubblici di livello urbano - tra cui quelli sociosanitari, culturali, sedi amministrative pubbliche, sedi universitarie, ordine pubblico e sicurezza -  previsti dalle norme tecniche di attuazione del Piano Regolatore del Comune di Roma all’articolo 84”.

La Regione spiega che “i principi fondamentali a cui dovrà attenersi il progetto che verrà messo in campo per il rilancio del complesso ex Forlanini sono: proprietà in ambito pubblico; destinazione a finalità pubbliche e servizi; consultazione pubblica sull’utilizzo di quota parte del complesso da parte dei cittadini del territorio con riferimento ai fabbisogni evidenziati; ristrutturazione del manufatto con investimenti da parte di soggetti pubblici di 250milioni di euro; tavolo permanente di consultazione con le associazioni coinvolte dando continuità al percorso partecipativo avviato”.


“Gli incontri di questi giorni con i comitati per il Forlanini, le associazioni dei cittadini e i sindacati sono un importante successo e un passaggio fondamentale nel percorso per ridare nuova vita al Forlanini. Questo immenso patrimonio della città resterà pubblico, sarà valorizzato e utilizzato decidendo servizi e funzioni insieme ai cittadini e a tutte le istituzioni coinvolte”-  parole del presidente, Nicola Zingaretti.

“È stato molto utile ascoltare e confrontarmi con le realtà territoriali che aspettano da parte della Regione, proprietaria del bene Forlanini, una risposta sul suo futuro – lo ha detto Alessandra Sartore, assessore al bilancio, demanio e patrimonio, che ha aggiunto: ho ricordato loro tutte le azioni che la Giunta ha messo in campo negli ultimi anni, dopo anni di incuria e abbandono, per questo complesso che non ha una destinazione sanitaria da oltre dieci anni. Tutto ciò a garanzia di una maggiore sicurezza per il quartiere e per il personale ancora in servizio presso gli uffici amministrativi. Il futuro del Forlanini sta a cuore a tutti i soggetti, istituzionali e non, coinvolti in vario modo nella sua rinascita” ha detto ancora Sartore.

Nella nota regionale si evidenziano quindi la azioni messe in campo dalla Regione “dopo anni di incuria e abbandono, per un investimento complessivo da bilancio di circa un milione di euro, che hanno consentito tra le altre cose di bonificare l’area, potenziare la sorveglianza all’interno del complesso e regolamentare l’accesso solo per le autovetture autorizzate”.

27 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy