Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 LUGLIO 2020
Lazio
segui quotidianosanita.it

Hiv. All’Asl di Rieti 64 test nella Giornata di prevenzione

Soddisfazione della Asl per l'esito della Giornata Mondiale dedicata alla sensibilizzazione e prevenzione dell'Hiv/Aids. Il numero dei cittadini che si è sottoposto al test per la diagnosi effettuati alla Asl è stato superiore del 23% a quello del 2017. Per la Asl “le adesioni in aumento dimostrano l’interesse verso l’iniziativa e la disponibilità concreta dei cittadini a sottoporsi al controllo quando ne venga offerta la possibilità in un contesto adeguato per competenza e riservatezza”.

07 DIC - Soddisfazione da parte della Asl di Rieti per l’Hiv Test Day organizzato nei giorni scorsi dalla Direzione Aziendale in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids. Durante l’iniziativa, che si è svolta presso l’Ospedale de’ Lellis grazie al contributo dell’Unità operativa di Malattie Infettive, diretta dal dottor Mauro Marchili e del Laboratorio Analisi diretto dal dottor Stefano Venarubea, è stato possibile eseguire gratuitamente e senza alcuna prenotazione il test HIV (con risposta entro circa due ore dal prelievo) e accedere alle attività di informazione e orientamento su HIV, AIDS ed Infezioni Sessualmente Trasmissibili.

Quest’anno, il numero dei cittadini che hanno eseguito il test HIV presso l’Ambulatorio di Malattie Infettive è aumentato del 23% rispetto al 2017.  Nelle otto ore dedicate ai prelievi del sangue, al ritmo di uno ogni 7-8 minuti, i test effettuati sono stati 64.

Per la Asl “il numero di adesioni all’edizione 2018 “dell’Hiv Test Day”, in aumento rispetto al passato, dimostrano l’interesse verso l’iniziativa e la disponibilità concreta dei cittadini a sottoporsi al controllo quando ne venga offerta la possibilità in un contesto adeguato per competenza e riservatezza”.


“L’Hiv Test Day  - conclude la nota della Asl - si è rivelata una iniziativa importante, che ha permesso all’Azienda Sanitaria Locale, grazie alla professionalità dei sanitari dell’Unità di Malattie Infettive e dei tecnici del Laboratorio Analisi dell’Ospedale de’ Lellis, di mantenere alto il livello di attenzione sui temi HIV/AIDS e Malattie Sessualmente Trasmissibili, soprattutto tra i più giovani e nelle altre fasce di popolazione statisticamente più colpite”.

07 dicembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy