Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 23 AGOSTO 2019
Lazio
segui quotidianosanita.it

Truffa prodotti per celiaci. La Regione Lazio è parte civile nel processo

La Regione comunica l’accettazione del giudice alla richiesta di essere parte civile contro i responsabili della truffa scoperta dai Nas che usavano false attestazioni sui prodotti per celiaci per intascare illegalmente i relativi rimborsi spese. Tra i rinviati a giudizio anche il leader romano di Forza Nuova, Giuliano Castellino.

03 APR - Il giudice ha accettato la costituzione parte civile da parte della Regione Lazio nel processo a carico dei responsabili di una truffa scoperta dai Nas che hanno fatto emergere un sistema di false attestazioni sui prodotti per celiaci da parte di persone che documentavano falsamente la vendita dei prodotti incamerandone illegalmente i relativi rimborsi spese. Tra i rinviati a giudizio anche il leader romano di Forza Nuova, Giuliano Castellino. Ne dà notizia la Regione in una nota.

“Truffare i malati è un crimine odioso e dovranno restituire alle casse regionali fino all’ultimo centesimo di ciò che è stato sottratto” commenta l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

03 aprile 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy