Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 03 GIUGNO 2020
Lazio
segui quotidianosanita.it

Lazio. Per la prima volta la Regione segna un avanzo sui conti della sanità: nel 2019 +55,5 mln

Per quanto riguarda l’erogazione dei LEA (Livelli essenziali di assistenza) è stato confermato il punteggio di 190 punti con incrementi significativi soprattutto nell’area della prevenzione e dell’assistenza ospedaliera. Zingaretti: “Un risultato importante che consolida le performance del Lazio in un momento in cui è necessario potenziare gli interventi di tutela della salute”.

21 MAG - Si è tenuto oggi con modalità di videoconferenza il tavolo di verifica degli adempimenti con il Ministero dell’Economia e Finanze e il Ministero della Salute. Il Tavolo ha preso atto dell’importante miglioramento del risultato di gestione del IV Trimestre 2019 che chiude per la prima volta nella storia della Regione Lazio con un avanzo di 55,5 milioni di euro in netto miglioramento rispetto al consuntivo 2018 e questo ha consentito lo sblocco di metà della quota fiscale accantonata pari a 45,5 milioni di euro, la restante quota verrà svincolata all’esito del consuntivo.
 
In riferimento alla erogazione dei LEA (Livelli essenziali di assistenza) è stato confermato il punteggio di 190 punti con incrementi significativi soprattutto nell’area della prevenzione e dell’assistenza ospedaliera. Inoltre la Regione Lazio è stata dichiarata adempiente alla verifica dell’anno 2018 e questo ha portato allo sblocco della quota premiale di 304 milioni di euro.
 
Alla video-riunione hanno preso parte il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti in qualità di Commissario per il Piano di rientro, l’Assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato e la Struttura della Direzione regionale.

 
“E’ un risultato importante – dichiara Zingaretti al termine della riunione – che consolida le performance del Lazio in un momento in cui è necessario potenziare gli interventi di tutela della salute. Oggi nel Lazio ciò è possibile grazie ai risultati raggiunti”.
 
“Oggi è stato certificato dai Ministeri vigilanti un risultato significativo – conclude l’Assessore D’Amato – il Sistema sanitario regionale è adempiente alla verifica 2018 e presenta il più alto punteggio mai raggiunto nei livelli essenziali di assistenza e nel contempo un avanzo di gestione che verrà completamente investito nel potenziamento della sanità territoriale. Dopo il tempo della semina vi è quello del raccolto e sicuramente oggi il Lazio ha un sistema sanitario molto più forte e pronto alle nuove sfide”.

21 maggio 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy